mercoledì 31 luglio 2013

Recensione: Il veleno sulle labbra di Lauren Oliver

Buon pomeriggio cari mi scuso per questa assenza e per le rubriche saltate ma stando al mare mi era scaduto internet e la ricarica non l'ho fatta, ma non sono stata con le mani in mano, ho preso un bel block notes e ho scritto tante recensioni e preparato i post, devo solo trascriverli ^^ perciò ho parecchie cose da postare anche per questo fine settimana che non so se ci sono! :)
Perciò partiamo con la prima recensione...

Titolo: Il veleno sulle labbra
Autore: Lauren Oliver
Editore: Piemme 
Pagine: 54
Prezzo: 0,99€
- Spin-off / formato ebook -

Trama: Per Hana è l'ultima estate prima di essere "curata" dalla sua capacità di amare, una procedura programmata per tutti i ragazzi della sua età. Un'estate fatale di tentazioni, dubbi e paure. Un'estate sospesa, trascorsa fra elettrizzanti feste clandestine e noiosissime cene di convenienza con la famiglia del suo prescelto, in attesa della procedura che la libererà per sempre dai disordini creati dal morbo dell'amore. Un'estate in cui anche la sua amicizia con Lena diventa un'incognita, come il suo futuro. Un sorprendente racconto digitale ambientato nel mondo di Delirium.   

Recensione

Anche con un semplice spin-off la Oliver riesce a lasciarti senza parole!!

Hana è la migliore amica di Lena da sempre e l'abbiamo conosciuta in Delirium (QUI) e in 54 pagine ci fa rivivere le emozioni del primo volume, appunto Delirium, conoscendo meglio i risvolti, i pensieri di questa ragazza dall'apparenza felice, solare, spigliata, ma che dentro nasconde un mondo fatto di paure, insicurezze, fragilità e bisognosa di amore e attenzioni, si sicurezze e stabilità.

Per non parlare poi del finale.... cioè: WOW è dire poco quando ci si riferisce a questa scrittrice meravigliosamente malvagia, che mira a stroncare il cuoricino di noi poveri lettori, con 2 semplici frasi alla fine che ti stravolgono tutto quello in cui credevi -_-" in cui eri convinta fino a quel momento!!!

Questa scrittrice è da provare per credere! ^_^

Voto: 4/5

domenica 28 luglio 2013

Recensione (spin-off): "Gilbert" di P. Marina Pieroni

Buona sera cari io sto per andare a fare una capatina alla Mondadori *__* già ho in programma alcuni libri da prendere, ma di questi ve ne parlo come sempre martedì ;p ora veniamo a una breve recensione di uno spin-off che mi hanno tenuta compagnia tutta oggi e che mi hanno fatto stare con gli occhi a cuoricino!!!!


Titolo: Gilbert
Autore: P. Marina Pieroni
Editore: Auto pubblicato 
Pagine: 148
Spin-off
-Formato ebook-

Trama: Gilbert: è il principe erede al trono del Regno Nero. Freddo, spietato, potente. Ha un’anima di drago e il cuore di un predatore. Riusciranno la semplicità e l’ingenuità di Serenia, la principessa del Regno Bianco, a scalfire il suo cuore di ghiaccio?

Recensione


Ho amato il primo libro Bianco e Nero. Il potere dei draghi, ho amato la protagonista: Serenia, forte, bella, coraggiosa. E ancor di più ho amato Gilbert. Un protagonista dall'animo oscuro, che fino alla fine non smentisce il suo essere oscuro, cattivo, aggressivo. Quando si leggeva di lui e dei suoi comportamenti, non si riusciva mai a capire cosa pensasse, cosa provasse, quali fossero le sue vere intenzioni. Un personaggio affascinante e seducente.

E ritrovarlo in questo spin-off è stato per me un po' come tornare a casa!! Rileggere tutta la prima la parte però dentro la sua testa è stato un viaggio meraviglioso, affascinante, intrigante, accattivante, purtroppo troppo breve, ne avrei voluto ancora e ancora *_* avrei voluto scoprire cosa fa Gilbert quando Serenia parte, perchè è proprio in quel punto (quando lui la manda a casa con Lucifero che il libro si interrompe, purtroppo per il mio povero cuoricino...)

E' un personaggio assolutamente complicato, ma che in fondo ama Serenia più di se... oddio basta altrimenti vi dico troppo! Dovete leggerlo e scoprirlo da voi! ^_^ 

Voto: 4,5/5

Omaggi da... #35

Buona domenica carissimi! Ieri ho ricevuto un regalo veramente veramente meraviglioso e inaspettato... ovvero lo spin-off di una delle saghe di cui mi sono innamorata e di cui amo il protagonista nonostante la sua anima nera... ovvero Bianco e Nero I. Il potere dei draghi (QUI la mia recensione), e questo che vi mostro è "Gilbert", ovvero, la tutta la prima parte del romanzo dove compare Gilbert dal suo punto di vista!!! *___* l'ho già finito a leggere e me ne sono innamorata ancora di più di questo fantastico e oscuro personaggio!!!!!! Per questo non posso che ringraziare tantissimo Marina per questo suo regalo *__*



Titolo: Gilbert (spin-off)
Autore: P. Marina Pieroni
Editore: Auto pubblicato
Pagine: 148
Prezzo: 9,50€ cartaceo

Trama: Gilbert: è il principe erede al trono del Regno Nero. Freddo, spietato, potente. Ha un’anima di drago e il cuore di un predatore. Riusciranno la semplicità e l’ingenuità di Serenia, la principessa del Regno Bianco, a scalfire il suo cuore di ghiaccio?

Stasera se non torno tardi scrivo la recensione, ma posso dirvi che questa serie è veramente bella.. dopo aver letto questo spin-off la mia curiosità per il secondo volume cresce ancor di più!!! *__*
Voi l'avete letta che ne pensate??

venerdì 26 luglio 2013

Recensione: Lo straniero di Maggie Osborne

Buon giorno... oggi non ho sproloqui da fare di nessun genere.. XD le vostre orecchie o meglio i vostri occhi sono salvi... perciò vi lascio direttamente alla recensione ^^

Titolo: Lo straniero
Autore: Maggie Osborne
Editore: Mondadori
Collana: Classic
Uscita: giugno 2013
Pagine: 230
Prezzo: 4,50€

Trama: Dalla morte del marito, scomparso durante la Guerra di secessione, Della Ward conduce una vita stentata nel suo piccolo ranch in Texas. Il rimorso di una lettera che non avrebbe dovuto scrivergli la perseguita da dieci lunghi anni, avvelenandole l’esistenza e impedendole di costruirsi un futuro. Fino al giorno in cui, attraverso la prateria, arriva uno straniero a cavallo, la cui presenza risveglia un cuore troppo a lungo sopito. Ma James Cameron, uomo di legge che si trovava su quel fatale campo di battaglia, porta con sé una verità scomoda da confessare. Una verità che potrebbe distruggere le loro vite, oppure schiudere orizzonti del tutto impensabili…

Recensione

Sinceramente non ho ben capito in me se questo libro mi sia piaciuto o meno, è scorrevole, carino, ma manca quel tocco, quel feeling speciale che si va a creare con i protagonisti.. ecco li ho sentiti tale, sono rimasti sempre un mondo di fuori senza farmi entrare ^^ non so se ho reso l'idea ;p

La trama dice abbastanza tutto, (si lo so in questo periodo non ho voglia di star li a raccontare i fatti, spoiler e retroscena, tanto ormai le trame di oggi ti spiattellano metà libro XD) 

Della è una donna forte, che è dovuta crescere se voleva sopravvivere alla vita quando il marito è caduto in battaglia. E' una donna piena di rimorsi per l'ultima lettera piena di odio che ha scritto al marito, piena di vecchi ricordi e rimpianti per la figlia che ha dovuto abbandonare dai genitori di lui. E' una donna solitaria e triste.
James anche è un uomo forte, solitario e pieno di rimorsi. (che accoppiata é_é si sono proprio trovati!)
Naturalmente tra loro scatta la scintilla se non fosse per le mezze verità e bugie che James Cameron nasconde e che vuole confessare a Della quando riuscirà a trovare coraggio.

Come ho detto è carino, scorrevole, ma non mi ha fatto impazzire, entusiasmare, sospirare e partire gli ormoni a mille....
Non lo sconsiglio perchè alla fine è un libro godibile per un pomeriggio sotto l'ombrellone o distese in montagna... magari in voi scatterà la scintilla ^_-

Voto: 3/5

giovedì 25 luglio 2013

Chi ben comincia... #34

Chi ben comincia... è la rubrica ideata dalla carissima Alessia del blog Il profumo dei libri che ringrazio perchè questa rubrica mi piace tantissimo e poi non so vi può essere utile per stuzzicare la vostra curiosità ^^ Questa rubrica la posterò ogni giovedì ^_^... In che cosa consiste?

-Apri un libro a caso dalla tua libreria
-Riporta le prime 5, 10, 15 frasi dell'inizio del libro
-Aspetta i commenti.


Oggi voglio proporvi un incipit di un libro che ancora non ho letto ma è scritto da una delle mie autrici preferite che non ha bisogno di presentazioni ;p Questo è il primo volume di una duologia, il secondo è: Schiavo del piacere (QUI la recensione)

*** *** *** 

Katie James passò la punta delle dite sul petto muscoloso che aveva davanti. Un calore più inebriante di un calice di champagne, più rovente di baci appassionati al chiaro di luna le invase tutto il braccio. Le labbra si dischiusero, mentre immagini di lenzuola di seta, corpi avvinghiati e lente, deliziose carezze le colmò la mente.
Com'era possibile che quell'uomo le facesse un effetto simile, quando non le aveva mai rivolto la parola? Il suo viso era bellissimo, certo, ma questo non spiegava come mai riuscisse ad ammaliarla in quel modo, a lasciarla debole e tremante ogni volta che lo guardava.
Doveva esserci qualcosa di più in lui, qualcosa che andava oltre la bellezza fisica e che era in grado di risvegliare tutti i suoi desideri femminili. Al momento comunque non riusciva a pensare ad altro che a quel corpo stupendo. Il suo sguardo si spostò lentamente, passando dalle ampie spalle all'addome scolpito. Stagliata su uno sfondo di azalee dai colori intensi, la sua figura alta e imponente aveva un che di pericoloso e sensuale e pareva racchiudere l'essenza stessa della virilità.
<<Mmm>> sospirò Katue, chiudendo gli occhi e lasciando cadere la mano lungo il fianco. <<Se solo fossi reale...>>
Purtroppo, invece, era una bellissimi statua di liscia pietra grigia.

- Il guerriero di pietra di Gena Showalter -

Recensione: Lo strano casi del Dr. Jekyll e Mr. Hyde di Robert Louis Stevenson


Titolo: Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde
Autore: Robert Louis Stevenson
Editore: Newton Compton
Pagine: 123
Prezzo: 0,99€

Trama: Non potrebbero essere più diversi il pacifico dottor Jekyll, stimato medico londinese, e il malvagio Mr. Hyde, creatura mossa dagli istinti.
Eppure sono la stessa persona: quando il dottore prova su se stesso una pozione di sua creazione, scatena la parte oscura che si cela nel suo animo. L’opera più celebre di Robert Louis Stevenson dopo L’isola del tesoro è un pilastro dell’iconografia popolare, uno dei capolavori della letteratura mondiale, un’esplicita metafora dell’eterna lotta tra il bene e il male. L’onesto Jekyll è fragile, incerto, drammaticamente lacerato tra impulsi contrastanti: istinti che solo il crudele e vizioso Hyde può soddisfare, senza freni o esitazioni.

Recensione

Molti storceranno il naso davanti a una recensione negativa di un classico, che non ne ho capito a pieno il suo significato e bla bla bla... ma fatto sta che io alla 4 pagina già volevo bruciare il libro!
Mi aspettavo chissà che da questo libro, sinceramente non saprei neanche io, pensavo che la storia fosse diversa, mi aspettavo che avremmo seguito in prima persona le circostanze che hanno spinto Jekyll a creare la formula per far uscire fuori la parte che ha sempre soffocato di lui, che avremmo vissuto le sue sensazioni, emozioni, cosa faceva, cosa pensava, e invece ci troviamo davanti a sproloqui infiniti di Utterson, che dite quello che volete ma a me stava proprio sulle scatole in una maniera indescrivibile che avrei voluto che Mr. Hyde lo facesse fuori appena incontrato! 

Mi ha annoiato, deluso, l'ho letto solo perchè mi sono detta che erano 123 pagine, che sono state le più lunghe della mia vita, ho letto I pilastri della terra di Ken Follett in una settimana e le pagine mi scorrevano via che era una meraviglia, qua sembravano ricrescere come la pasta durante la cottura ;_; volevo tagliarmi le vene!
La trama dice abbastanza del libro, e non mi sento di dover aggiungere altro se non che per me questo libro può restare pacificamente nella libreria fino alla fine della mia vita ^^

Voto: 1/5


Frase dal libro

-Ho osservato che quando avevo le sembianze di Edward Hyde nessuno poteva avvicinarmi senza una visibile, istantanea diffidenza fisica. Questo, presumo, accadeva perchè tutti gli esseri umani con cui venivamo a contatto sono un miscuglio di bene e male: mentre Edward Hyde, solo fra tutta l'umanità, era puro male.

Recensione: Come finiscono le favole di Lisa Kleypas

Buona giorno cari ^^ 


Titolo: Come finiscono le favole
Autore: Lisa Kleypas
Editore: Mondadori
Pagine: 172
Prezzo: 9,90€
1° volume della serie "Friday Harbor"

Trama: Mark Nolan sa benissimo come godersi la sua vita da scapolo ; quello che non sa è come comportarsi con la nipotina Holly , sei anni, rimasta orfana dopo la morte della mamma, che gliel'ha affidata nel testamento. Per il trauma Holly ha smesso di parlare e Mark, già impacciato con i bambini, non sa proprio come comunicare con lei. Sua sorella gli ha scritto : "Amala. Il resto verrà da sé".
Come se fosse facile... Forse , un giocattolo può ridare il sorriso a Holly. Così Mark entra nel negozio di Maggie  Conroy , che ha da poco perduto il marito, e qualcosa di magico accade...

Recensione

Nonostante i parecchi pareri negativi su questo libro che ho letto in giro a me è piaciuto Come finiscono le favole.
L'unica nota negativa è che ne avrei voluto di più di tutto, è finita troppo sul più bello ;_; 
E' un mix di risate, amore, tenerezza, sbadataggine, magia... Mark dopo la morte della sorella Victoria decide di tenere con se la piccola Holly e coinvolge in questa sua impresa suo fratello Sam che ha acquistato Rainshadow Road e un vigneto.
E quando entreranno nel negozio di Maggie la loro vita cambierà ^^ 

Sinceramente non riesco a farvi un breve riassunto della trama perchè di questo libro vorrei raccontarvi ogni pagina, ogni emozione di cui è impregnato.
Fin dalla prima pagina in cui c'è la letterina per Babbo Natale scritta da Holly, mi ha catturato e ammaliata come il canto di una sirena, con la sua semplicità e tenerezza.
E' stato uno di quei libri che a fine lettura ho sospirato e accarezzato per la felicità di averlo letto.. non so se vi capita mai oppure questi sono i deliri spiatellati da una pazza! ^_^
Fatto sta che rileggerei questo libro ancora e ancora con la voglia anche di poter strapazzare di coccole Renfield se fosse possibile *_*
Per ora dei tre è quello che mi è piaciuto di più, ora sto leggendo il terzo, Sogni sull'acqua e devo dire che non mi sta purtroppo facendo impazzire... vedremo se si risolleva :)

Voto: 4.5/5


Frasi dal libro

- La presenza di Holly nelle loro vite comportava una sorta di grazia che non avevano mai conosciuto prima. Un richiamo all'innocenza. Ti succede qualcosa, avevano scoperto, quando ricevi l'amore incondizionato e la fiducia di un bambino. Vuoi cercare di meritartelo.

- Sentì le sue braccia gracili attorno al collo e una vocina assonnata e sognante che diceva: <<Ti voglio bene. Ti voglio bene>>. Poi, girandosi sul fianco, Holly abbracciò l'orsetto e si addormentò.
Mark rimase lì a sbattere gli occhi, cercando di assorbire l'impatto. Per la prima volta nella sua vita, seppe che cosa significava avere il cuore spezzato... non spezzato in senso tragico, romantico, ma spezzato in due. Aperto. Non l'aveva mai provato prima, quel desiderio di circondare un altro essere umano di perfetta felicità.

Voi lo avete letto??

mercoledì 24 luglio 2013

"Emma" di Michele Vitale

Buona sera carissimi, la mia incursione con Ilaria al mercatino dell'usato è stato un vero e proprio buco nell'acqua, non ho trovato nulla che mi piacesse uffa ;_; Ilaria ha preso tre libri di Dan Brown che in questo periodo ha deciso di volerli tutti (non chiedetemi perchè ;p) cooomunque nel pomeriggio ho comprato un lip balm alla Kiko giusto per non uscire a mani vuote ;p e pure in libreria è stato un flop, perchè ero entrata tutta contenta per prendere il libro di Jeanine Frost "La fiamma del desiderio" ma non c'è n'era neanche l'ombra -_-" 

Stasera a parte le chiacchiere volevo presentarvi un libro di un altro scrittore italiano emergente uscito il 21 luglio 2013!!!


Titolo: Emma
Autore: Michele Vitale
Editore: auto pubblicato
Pagine: 238
Prezzo: 2,05€

TramaEmma Donnie, semplice ragazza di Elkius, cittadina preda del consumismo, come qualunque altra città moderna, lavora in un ristorante comandata da un capo odioso che le distrugge la vita ogni giorno che passa. Tutto è andato in rovina dalla morte di suo padre e dalla grave malattia che ha ridotto sua madre ad un corpo vuoto, bisognoso di continue attenzioni. La vita di Emma gira intorno a sua madre e al suo lavoro, senza permetterle di vivere come gli altri ragazzi della sua età. Quando però non riesce più a sopportare la sua vita, si licenzia e da allora tutto cade in rovina. Perde la casa e sua madre viene portata in una struttura specializzata, mentre lei, senza più un soldo in tasca, si ritrova in mezzo ad una strada.Sembra giunta la fine, sembra ormai arrivata al capolinea e sta per rinunciare a combattere, quando all'improvviso un raggio di sole filtra attraverso le nuvole. Il suo raggio di sole si chiama Angelo.

Che ne pensate cari lettori?? ^_^

martedì 23 luglio 2013

I miei acquisti #72

Buona sera cari, dopo aver comprato qualche smalto alla Kiko ed aver programmato la mia incursione per domani al mercatino dell'usato (speriamo che riesca a trovare qualche libro fantastico) vi lascio la valanga di acquisti cartacei e ebook fatti, oltre a un prestito che mi ha fatto mia suocere visto che gli ultimi libri da lei dati mi erano piaciuti ha pensato bene di darmene altri ;p e un po' di ebook che ho ricevuto tramite uno scambio su Anobi *__* che poi saranno gli unici che vi farò vedere, quelli presi da me ve li metterò sotto forma di elenco ^^

*** Cartacei - Acquistati ***

Stratagemmi d'amore di Deborah Hale

Un tempo, quando erano entrambi dei ragazzini, Claire Talbot si era innamorata di Ewan Geddes.
Aveva sempre custodito nel cuore quel segreto, però, non solo perché lei era una nobile e lui un povero guardacaccia, ma anche perché Ewan amava Tessa, la sua sorellastra, ed era proprio Tessa che credeva di aver baciato la fatidica notte in cui era stato cacciato da Strathandrew, dieci anni prima.
Ora lui è tornato, più affascinante e indisponente che mai, e vuole coronare il sogno d’amore al quale era stato costretto a rinunciare: sposare Tessa.
La passione mai sopita nel cuore di Claire si risveglia, e con essa il prepotente desiderio di rivelare a Ewan che era lei, Claire, la fanciulla che allora gli aveva incendiato il sangue.
Ma come conquistarlo senza perdere la faccia?

*** Cartacei - Prestati ***

Le ragazze di Kabul di Roberta Gately

Due destini che si incrociano, sulle labbra il colore rosso della passione. Elsa è americana, ha ventidue anni e fa l'infermiera in un piccolo villaggio dell'Afghanistan. Ogni giorno i suoi occhi vedono povertà, dolore, orrore e devastazione. Ma Elsa è una donna coraggiosa e ostinata e continua a lavorare senza sosta. Si adatta ai costumi locali e indossa il burqa, senza però rinunciare alla sua grande passione: il rossetto. Nascosta sotto abiti pesanti, Elsa ogni mattina continua a colorare le sue labbra. Rosso ciliegia, malva, rosa, sfumature che l'aiutano a sorridere e ad andare avanti, anche quando la legge sanguinaria dei talebani arriva nel suo villaggio. Parween è una giovane e ribelle afgana, che come Elsa non si piega alla repressione del regime. I talebani le hanno ucciso il marito e lei vuole vendetta. Sarà proprio un rossetto, ritrovato per caso dopo la spaventosa esplosione di un autobus, a farle incontrare. È l'inizio di un'amicizia che cambierà per sempre la vita di entrambe. 

La cattedrale del mare di Ildefonso Falcones

Barcellona, XIV secolo. NeI cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose mura di una grande chiesa in costruzione. Un incontro decisivo, poiché la storia di Santa Maria del Mar sarà il cardine delle tormentate vicende della sua esistenza. Figlio di un servo fuggiasco, nella capitale catalana Arnau trova rifugio e quella sospirata libertà che a tutt'oggi incarna lo spirito di Barcellona, all'epoca in pieno fermento: i vecchi istituti feudali sono al tramonto e mercanti e banchieri in ascesa, sempre più influenti nel determinare le sorti della città, impegnata in aspre battaglie per il controllo dei mari. Intanto l'azione, dell'Inquisizione minaccia la già non facile convivenza fra cristiani, musulmani ed ebrei... Personaggio di inusuale tempra e umanità, Arnau non esita a dedicarsi con entusiasmo al grande progetto della "cattedrale del popolo". E all'ombra di quelle torri gotiche dovrà lottare contro fame, ingiustizie e tradimenti, ataviche barriere religiose, guerre, peste, commerci ignobili e indomabili passioni, ma soprattutto per un amore che i pregiudizi del tempo vorrebbero condannare alle brume del sogno...

*** Ebook - ricevuti***

L'amor che non perdona di Tamara Ash

"Prenditi tutto il tempo che vuoi... e poi sposami." Caterina legge l'sms di Alessandro mentre è alla guida: sta andando a rifugiarsi tra le braccia di zia Milena, a confidarle che la sera prima non è riuscita a sostenere il delicatissimo momento in cui il suo fidanzato avrebbe voluto chiederle di sposarla. Si sente una stupida, qualsiasi ragazza al suo posto sarebbe felicissima, ma lei no, le sembra di soffocare, vorrebbe la certezza che anche dopo il matrimonio non smetterà di essere spontanea e indipendente. Proprio come è sempre stata zia Milena. Ma Caterina ancora non sa che l'adorata zia ha in realtà vissuto per anni senza smettere di pensare all'uomo che avrebbe voluto accanto ogni giorno della sua vita. Incuriosita dalle poche parole scucite a Milena, Caterina comincia a rovistare tra le sue carte per saperne di più, finché trova un manoscritto dedicato alla zia molti anni prima, una riscrittura della struggente storia di Paolo e Francesca che è una travolgente dichiarazione d'amore... Da questo spunto prende forma il racconto di Tamara Ash che svela i retroscena più piccanti dell'amore romantico per eccellenza, quello tra Paolo e Francesca, un sentimento clandestino ma indissolubile, idilliaco e carnale insieme. La scoperta di questa passione, immensa ed eterna, metterà profondamente in crisi le convinzioni di Caterina, perché l'amore non perdona chi non sa ascoltare il proprio cuore...

Mille baci e ancora cento di Laura Sciolla

Pervaso di passione e tenerezze, forgiato da liti violente e ardenti riconciliazioni, l'amore senza tempo tra Lesbia e Catullo è sopravvissuto intatto nei versi immortali del poeta. È sua la voce che reclama tanti baci quante sono le stelle e la sabbia del deserto, che intreccia l'odio all'amore, che carezza e ferisce, che prega e accusa, sua è la voce che fino a oggi abbiamo ascoltato. Perduta, proprio come quella di tantissime donne per secoli e secoli, è invece la voce di Lesbia, nobile romana bellissima, straordinariamente anticonformista e conturbante, che qui finalmente riemerge in tutta la sua forza. Attraverso il racconto di lei riviviamo la loro intensa storia, una passione che è scoperta di assoluta libertà, superamento dei propri limiti, godimento dei piaceri del corpo e insieme profonda affinità di spirito, ma anche tormento della gelosia, infinito susseguirsi di bronci e sospetti. Sullo sfondo del clima tempestoso che nel I secolo a.C. segna il passaggio di Roma dalla Repubblica all'Impero, Laura Sciolla tratteggia con tocco sicuro - ispirandosi ai carmi di Catullo e, per le scene più erotiche, agli affreschi dell'epoca e all'"Arte di amare" di Ovidio - il legame altrettanto turbolento fra il geniale poeta e la nobildonna di stirpe antica ma d'animo modernissimo, combattuta fra il desiderio di indipendenza e il bisogno d'amare e di essere amata.

Di me diranno che ho ucciso un angelo di Gisella Laterza

È quasi l'alba. Aurora, di ritorno da una festa, sta per addormentarsi sul tram che la porta a casa. Forse è stanca e stordita, forse sta solo fantasticando, ma lo sconosciuto che all'improvviso le rivolge la parola ha un fascino così misterioso da non sembrare umano. In un'atmosfera sospesa tra sogno e realtà, Aurora ascolta la sua storia. La storia di un angelo caduto sulla terra per amore di una demone, deciso a compiere un lungo viaggio alla scoperta dei sentimenti umani per divenire mortale. Un'avventura che forse non è soltanto una fiaba, perché raccontare una storia - e ascoltarla - è il primo passo per farla diventare reale. 

Il colore del latte di Nell Leyshon

È la primavera del 1831 quando Mary incomincia a scrivere la sua storia. Scrive lentamente, ci vorranno quattro stagioni perché racconti tutto. Ma non importa: scrivere è diventato un bisogno primario per lei, come mangiare e dormire. Viene da una famiglia di contadini, ha quindici anni, una gamba più corta dell'altra e i capelli chiari come il latte. Conosce solo la fatica del lavoro nei campi, proprio come sua madre, suo padre e le sue sorelle. Conosce solo il linguaggio della violenza, che il padre le infligge se non lavora abbastanza. Ma ha un cervello lucido e una lingua tagliente. Un giorno il padre la allontana di casa perché il vicario vuole una ragazza che accudisca la moglie malata. Mary non vuole abbandonare l'unica vita che conosce, ma non ha scelta. E nella nuova casa imparerà a scrivere, e scrivere rende liberi anche se la libertà ha un prezzo.

La libreria degli amori inattesi di Lucy Dillon


Michelle ha deciso di ricominciare e vuole dare una svolta alla sua vita. Rilevare una libreria con l'amica Anna è il primo passo. Un giorno, mentre è intenta a riordinare gli alti scaffali, all'improvviso dietro uno scatolone colmo di libri spunta un buffo musetto. È Tavish, il cane del vecchio libraio: nessuno può più occuparsi di lui e il negozio è ormai la sua casa. In cerca di un padrone, non ha dubbi e sceglie Michelle. Proprio lei che, dopo il fallimento del suo matrimonio, ha chiuso le porte delle emozioni e ha paura di un nuovo legame. Prendersi cura di un cane è l'ultima cosa di cui ha bisogno ora che l'attività di libraia stenta a decollare. Eppure, dire di no a quei grandi e dolci occhi scuri è impossibile: non c'è altra scelta che tenerlo.
Quando il passato torna a bussare alla sua porta, Michelle scopre la forza di questa nuova amicizia. Perché l'uomo che l'ha fatta soffrire ha deciso di tormentarla ancora e lei sta per sprofondare di nuovo nelle proprie insicurezze. Ma la zampa di Tavish è lì pronta a portarla in salvo. Ormai non è più sola a risanare le ferite del suo cuore.
Giorno dopo giorno l'allegria e la vitalità del cagnolino l'aiutano a non arrendersi e a riscoprire una sensazione che non provava da tempo: la felicità. Michelle deve trovare il coraggio di riprendere in mano la sua vita. Ad attenderla dietro l'angolo c'è qualcosa di inaspettato che ha il sapore dell'amore. E solo Tavish conosce la strada...

Lady Morgana di Desy Giuffrè

Douglas, isola di Man. Quando Morgana Dawson, ragazza introversa e solitaria, decide di unirsi alla sua classe per partecipare ad una gita scolastica diretta in Cornovaglia, luogo di antiche leggende intriso di una bellezza suggestiva fuori dal comune, non immagina certo che le mura del castello di Tintagel nascondano un terribile segreto capace di segnare per sempre il suo destino e quello dei due ragazzi per cui nutre sentimenti contrastanti e indomabili: suo fratello Adam - con il quale condivide un rapporto viscerale- e il nuovo studente, Ian Morrison, conosciuto in circostanze bizzarre a causa di una vecchia zingara e della maledizione da questa inspiegabilmente lanciata verso Morgana durante una festa di beneficenza. A Tintagel, tra le mura del Castello che un dì vide la nascita di Artù, accade oggi qualcosa di straordinario. Qualcosa di cui Ian e Morgana divengono subito consapevoli, ma che entrambi cercano di nascondere per evitare di rendere pubblici i terribili cambiamenti dei quali si sentono vittime. I ragazzi si ritroveranno così a visitare alcuni dei luoghi antichi e suggestivi nei quali hanno vissuto i memorabili personaggi che hanno dato vita a una delle leggende più popolari di tutti i tempi, quella di Re Artù, dei suoi Cavalieri e delle affascinanti e terribili figure di Merlino e Morgana. L’incredibile avventura dei tre giovani protagonisti avrà inizio quando, sebbene involontariamente, Adam avrà modo di risvegliare l’innata magia di cui sua sorella e Ian sono dotati. 
È infatti a causa di un antichissimo sortilegio lanciato da una delle sorelle di Morgana, Anna-Morgause, che i poteri dei due straordinari personaggi tornano a scorrere nelle loro vene, alimentando non solo i loro poteri magici, ma anche l’intera gamma di sentimenti contrastanti – rivalità, amore, odio, vendetta, ossessione, desiderio – che avevano irrimediabilmente condizionato le loro precedenti vite. Morgana dovrà affrontare il dolore della diversità, l’amarezza del tradimento e l’accettazione di ciò che in realtà la sua esistenza rappresenta per il mondo intero; ed è così che tra incantesimi mancati, oscure presenze che agiscono alle loro spalle e reciproche ostilità, Ian e Morgana sentiranno infatti crescere l’attrazione l’uno per l’altra. La storia si ripete, ostacolata però dal sentimento, improvviso e morboso, che sembra scaturire tra la stessa Morgana e suo fratello Adam…l’antico Artù che risveglia in lei reconditi desideri e impulsi che non avrebbe mai creduto di poter provare…


Red passion. Nemesi di Anna Grieco e Fiorella Rigoni

Cassandra Rowling è la figlia dell’arcangelo Michael e di Lilith. La regina degli Inferi, a conoscenza di un oracolo che profetizzava che una creatura nata da un arcangelo e da lei stessa, sarebbe stata in grado di muoversi liberamente tra il cielo e l’Inferno, una volta superata la transizione, riesce a catturare il guerriero favorito di Dio e a imprigionarlo con dei ceppi magici. Dopo avergli fatto bere il proprio sangue, una droga potente per esseri dal sangue così puro, riesce a sedurlo. Dalla loro unione nasce una bambina, Nemesi, che la vampira immortale ha intenzione di usare per i suoi turpi scopi. I piani di Lilith vengono stravolti dai fratelli di Michael, che, con l’aiuto di Marcus, un vampiro loro alleato, riescono a liberare il guerriero e a condurre via anche la bambina. Michael, tuttavia, sa che Nemesi sarà più al sicuro se crescerà lontano da lui, quindi dopo averle imposto un sigillo che la terrà celata ai demoni fino al momento della transizione, affida la piccola a James Rowling, un suo amico cacciatore. L’uomo, dopo un momento di incertezza, accetta l’incarico e ribattezza Nemesi con il nome della propria madre scomparsa: Cassandra. La ragazza crescerà ignara di tutto, ma il Male alla fine la troverà e manderà in pezzi tutto il suo mondo, costringendola a rivestire il ruolo che il Fato le ha destinato…

Tra la notte e il cuore di Julie Kibler

È mattina presto, e Miss Isabelle si ferma per un attimo sulla soglia di casa ad ammirare la luce dell'alba che colora di rosa i tetti della cittadina di Arlington, Texas. Come ogni lunedì sta aspettando Dorrie, la sua giovane parrucchiera, che per lei è diventata come una figlia. Da dieci anni è la sua cliente speciale, da dieci anni la sua richiesta è sempre la stessa: domare la sua vaporosa chioma in ordinati riccioli argentati. Ma non questo lunedì. Oggi Miss Isabelle sa che la sua vita fatta di piccoli riti e abitudini sta per essere rivoluzionata. Il passato è tornato a tormentarle l'anima e niente potrà più essere come prima. Con tutta la forza d'animo che riesce a raccogliere dopo novant'anni di vita, Miss Isabelle presenta la sua richiesta d'aiuto a Dorrie. Ed è una richiesta sconvolgente. Un lunghissimo viaggio in macchina verso Cincinnati, e bisogna partire subito. Senza spiegazioni. Dorrie esita, ma le basta uno sguardo negli occhi della vecchietta per capire che non può rifiutare. Mentre l'orizzonte inghiotte l'asfalto e il rosso del tramonto si dissolve in un cielo buio senza stelle, Miss Isabelle stringe tra le mani un antico ditale d'argento e sente il proprio cuore riaccendersi, come una notte di settant'anni prima, nel 1939. La notte in cui, mentre l'odio e la violenza dilagavano come un'epidemia, due occhi gentili avevano illuminato l'oscurità come un fulmine.

Agatha Raisin e la giardiniera invasata di M.C. Beaton

Al ritorno dalle vacanze Agatha non può che rimanere sconvolta nello scoprire che una nuova donna si è intrufolata nelle simpatie del suo attraente vicino James Lacey. La bellissima Mary Fortune le è superiore in ogni cosa, soprattutto nel giardinaggio, e con l’imminente Giornata dei Giardini Aperti di Carsely, Agatha si sente profondamente inadeguata. Nel frattempo cominciano a succedere cose strane: alcuni giardini vengono devastati, i pesciolini rossi del vecchio Bernard Spott vengono uccisi, e la nuova arrivata si comporta davvero in modo bizzarro, quasi un po’ crudele. Agatha, stramba, irritabile, gelosa, e convinta che le donne non invecchino con grazia, è la persona giusta per scoprire se la bella Mary, giardiniera provetta, è davvero quel che sembra… La bellezza fisica spesso lascia immaginare una bellezza anche interiore. Ma è davvero così? Un noir ironico, speziato, disincantato.

Come un petalo bianco d'estate di Leah Hager Cohen

Biscuit ha dieci anni e questa mattina dovrebbe già essere a scuola. Invece sta sfrecciando con la sua bicicletta lungo il fiume Hudson. Il vento le fa pizzicare gli occhi e arrossare le guance, ma Biscuit non si ferma. Come accade da settimane, sta marinando la scuola per rifugiarsi nel suo angolo preferito sulla sponda del fiume e leggere uno dei libri che ha rubato dalla biblioteca. Questo angolo all'ombra di un grande albero frondoso è l'unico luogo dove può stare da sola. Lontana dai silenzi dei suoi genitori, dal loro disinteresse, dal sottile velo di malinconia che ammanta ogni gesto quotidiano. Sua madre, Ricky, ormai non la guarda nemmeno più negli occhi e suo padre, John, si è rinchiuso nel suo lavoro di scenografo. Tutto è cominciato un anno prima, quando un grande dolore ha colpito la loro famiglia. Da quel momento la loro vita non è stata più la stessa. Ma quello che Biscuit non sa è che sua madre si è trovata di fronte a una scelta. E che le conseguenze della sua decisione la stanno lacerando, anche se la sua unica colpa è stata l'eccesso di speranza. Una speranza che adesso minaccia di distruggere l'ultimo sottile filo che lega la loro famiglia. Solo Biscuit può aiutarla a ritrovare la luce che sembra ormai sepolta nel profondo del suo sguardo. Anche a costo di incendiare le loro ultime certezze...

Finchè zombie non ci separi di Jesse Petersen

Sarah e David sono una giovane coppia in crisi: l'alchimia che c'era prima ormai sta svanendo e il loro matrimonio rischia di andare in fumo. Da qui, la necessità di seguire una terapia di coppia con la Dr.ssa Kelly. Un bel giorno, proprio mentre sono diretti verso lo studio della psicoterapeuta, Sarah e David notano delle stranezze: la superstrada è deserta, la solita guardia di sicurezza al parcheggio dell'edificio non c'è, e il fatto che la Dr.ssa Kelly stia strappando a morsi la gola di un altro cliente. La coppia ha scelto il giorno sbagliato per uscire di casa, perché stanno spuntando zombie da ogni angolo della strada! Un virus sfuggito ad un laboratorio universitario ha trasformato Seattle in una zona di guerra, piena di mostri antropofagi che attaccano le persone. La situazione peggiora di ora in ora. Dopo aver eliminato la vorace (ex)psicoterapeuta, i due devono prepararsi a sopravvivere ad un' Apocalisse zombie. Sarah e David lotteranno per la sopravvivenza ma i loro problemi di coppia non svaniranno magicamente solo perché assediati e in pericolo di vita. Riusciranno ad unire le forze, salvare la pelle e i loro succulenti cervelli senza uccidersi l'uno con l'altra?

La grande amica di Catherine Dunne

Due amiche. Un'estate. Un inganno. Quando Miriam parte per la sua prima esperienza via da casa, un lavoro estivo in un albergo sul mare, crede di allontanarsi solo di pochi chilometri. Ma Marie-Thérèse, con cui condividerà una stanza, il lavoro e le sue prime avventure "da adulta", la condurrà molto più lontano dalla sua vecchia vita, e da se stessa. Di qualche anno più grande, bella, disinvolta, infinitamente più esperta, diventa la sua guida, la sua alleata, in poche parole la sua prima, vera migliore amica. Da un'inattesa serata al pub a un'indimenticabile vacanza in Cinquecento, Miriam spiega finalmente le ali. Ma volare significa anche poter cadere... Con uno sguardo delicato e profondo, Catherine Dunne trasfigura la storia di due ragazze in un ritratto dell'adolescenza e dei sentimenti struggenti e cangianti che la nutrono. Un racconto senza tempo sull'amicizia e sul cambiamento, sull'abbandono e sul ricordo.

La locanda dei sogni ritrovati di Julia Stagg

Fogas, un piccolo paese nei Pirenei. Chloé, una bambina di nove anni, si lancia in spericolati salti mortali, svettando sull'erba alta. La sua compagna di giochi è una gatta, Tomate, che la accompagna nelle forsennate piroette. Sullo sfondo, un'antica locanda di pietra grigia, accoccolata in una valle baciata dal sole sulle sponde placide di un fiume. Lorna e Paul si guardano intorno e non potrebbero essere più felici. Questo angolo di paradiso è finalmente tutto loro. Il sogno di andarsene dall'Inghilterra e aprire un ristorante in Francia si è avverato. Un luogo dove cucinare gustose torte e fumanti stufati, accompagnati da un corposo calice di vino rosso e dalle chiacchiere degli amici, mentre il vento accarezza le fronde degli alberi. Ad aiutarli Stéphanie, la cameriera gitana, e sua figlia Chloé, che da grande vuole fare l'acrobata. Ma il sogno è ben diverso dalla realtà. Perché Lorna e Paul hanno un nemico nel paese di Fogas: Serge Papon, il sindaco. Un nemico potente che voleva la locanda per sé, e che adesso è deciso a riprendersi quello che ritiene suo di diritto. Le sue armi sono astute: cavilli burocratici, ispezioni continue, ma soprattutto maldicenze, perché gli inglesi, si sa, non sono capaci di cucinare. Il loro ristorante manderebbe in rovina l'industria turistica dell'intera regione. La locanda è in pericolo, ma Lorna e Paul non sono soli, perché la piccola Chloé, insieme alla fida gattina Tomate, è pronta anche a fare i salti mortali, pur di aiutarli.

Lui mi completa di Cardeno C.

Nemmeno il funerale di sua madre riesce a convincere l’auto proclamato festaiolo Zach Johnson a mettere da parte il suo essere appariscente e a sistemarsi. Lui è ciò che è e nessuno lo farà cambiare. Ma quando incontra Aaron Paulson, il migliore amico di suo fratello, Zach deve fare un passo indietro e riconsiderare la percezione che ha dell’amore e della famiglia.
Aaron insiste con il dire che si sta innamorando di lui, ma Zach è certo che Aaron lo veda solo come un altro progetto: un’altra anima persa da salvare per Aaron l’idealista. Zach non è danneggiato, non ha bisogno di essere aggiustato. Aaron è insistente, però, e Zach si sente tentato. Vuole credere nel ‘vissero felici e contenti’, ma sarà in grado di ingoiare il proprio orgoglio abbastanza a lungo da vedere cosa c’è nel cuore di Aaron?


L'uragano di un batter d'ali di Sara Tessa

Quando Sophie Lether, disincantata giovane americana torna a New York per ricominciare a ricostruirsi una vita, incontra Adam Scott, si accorge di essere attratta in modo sottile da quest'uomo interessato solo a rapporti basati sul “richiamo sessuale” come lui sostiene. Convinta fin da subito che sarà l'ennesima storia malata, cerca dapprima di resistergli in tutti i modi, ma la crocerossina insita in lei la farà piegare alla volontà del giovane. Quest'ultimo dopo averla abilmente sedotta se ne allontanerà intuito il complesso passato di lei poi incapace di resisterle accetterà un compromesso pur di averla nella sua vita. Un amore conflittuale tra visibile nascosto e visibile apparente. Dove alla fine ognuno di loro dovrà superare i propri limiti.

Mani calde di Giovanna Zucca

Davide ha nove anni e non ne vuole sapere di andare a comprare le cose per la scuola, la mamma insiste e quel banale tragitto tra l'abitazione e il negozio si rivelerà fatale. In coma, nel sonno in cui è costretto, Davide sente e "vede" le persone distraendosi con le storie degli altri: storie di ospedale, di chiacchiere in corsia, di infermiere e lotte fra medici, come quel "dottore antipatico" che tenterà l'impossibile per salvarlo. Un legame speciale fatto di empatia e sensazioni destinate a durare si formerà fra il medico e il ragazzino: eppure il primo è un uomo schivo, scorbutico, bravissimo nel proprio lavoro ma incapace di gestire ogni genere di rapporti umani; l'altro è pieno di vita ma immobile su un letto. Una storia semplice, dall'emozionante lieto fine, è al centro di questo romanzo a più voci che dà spazio ai sentimenti e ai tanti diversi personaggi che si ritroveranno uniti di fronte alla sofferenza. Il dramma dei pazienti e del loro amore per la vita in un libro forte, tenero, poetico.

La stanza del pianoforte di Manuela Stefani

Daniele e Bianca si conoscono poco più che bambini. L'uno accanto all'altra passano i freschi anni della loro adolescenza, facendosi compagnia, aiutandosi a crescere, volendosi bene. L'affetto di Daniele, però, ha un colore più caldo di quello di una semplice amicizia, mentre Bianca, giovane e immatura, non approfondisce la natura dei propri sentimenti e continua ad amare il compagno come un fratello. Senza che nulla apparentemente muti tra di loro, i due scivolano in una relazione asimmetrica, che non potrà che interrompersi improvvisamente alle soglie dell'età adulta. La vita continua su binari separati, portando a entrambi eventi e incontri, dolori, speranze e nuove passioni: il percorso di lei s'incaglia in un matrimonio infelice, al quale nemmeno la nascita di tre figli riesce a dare slancio, e prosegue, dopo la separazione, in una faticosa ma coraggiosa ricerca di un amore e di seconde opportunità. La storia di lui passa invece attraverso il lutto e il disinganno. L'attaccamento e la fedeltà di una donna dal nome simile a quello del suo antico amore e il trasferimento dal grigiore milanese alle magiche suggestioni del lago d'Orta sembrano segni di un destino benevolo: Daniele si isola nel silenzio e nella solitudine, spezzati solo dalle note del pianoforte che la moglie gli ha regalato, dando voce alla sua malinconia e ai suoi rimpianti. Vent'anni dopo l'ultimo incontro, Daniele e Bianca si ritrovano per caso. Ancora una volta, la vita assegna loro posizioni differenti.

Ombra di passione di Laura Caterina Benedetti

Una giovane impiegata respinge con violenza l'ardente passionalità di un affascinante sconosciuto incontrato sul posto di lavoro...
Sette anni dopo Ada Lyon deve a tutti i costi salvare la sua tessitura dalla bancarotta e l'unico acquirente disposto ad investire denaro nell'azienda è l'ingegnere Siegfried Gaynor. Ognuno dei due ignora chi è l'altro fino all'incontro, momento in cui entrambi scoprono la reciproca identità: l'uomo decide allora di prendersi ciò che sette anni prima la ragazza gli ha negato, ponendo questo come condizione principale della trattativa.
Ada sa che Siegfried vuole fargliela pagare per il rifiuto e lo schiaffo ricevuti al loro primo incontro, costringendola a capitolare sotto la sua bruciante passione, ma non ha altra scelta che quella di accettare per il bene dell'azienda; si ripromette però di dargli filo da torcere, proprio mentre l'orgoglioso e dispotico ingegnere inizia a scoprire al fianco della donna un nuovo e sconosciuto sentimento...
Una passione che risorge dal passato deve scontrarsi con un indomabile orgoglio, per una storia d'amore fatta di silenzi e parole non dette.
 


Avevano spento anche la luna di Sepetys Ruta

Lina ha appena compiuto quindici anni quando scopre che basta una notte, una sola, per cambiare il corso di tutta una vita. Quando arrivano quegli uomini e la costringono ad abbandonare tutto. E a ricordarle chi è, chi era, le rimangono soltanto una camicia da notte, qualche disegno e la sua innocenza. È il 14 giugno del 1941 quando la polizia sovietica irrompe con violenza in casa sua, in Lituania. Lina, figlia del rettore dell'università, è sulla lista nera, insieme alle famiglie di molti altri scrittori, professori, dottori. Sono colpevoli di un solo reato, quello di esistere. Verrà deportata. Insieme alla madre e al fratellino viene ammassata con centinaia di persone su un treno e inizia un viaggio senza ritorno tra le steppe russe. Settimane di fame e di sete. Fino all'arrivo in Siberia, in un campo di lavoro dove tutto è grigio, dove regna il buio, dove il freddo uccide, sussurrando. E dove non resta niente, se non la polvere della terra che i deportati sono costretti a scavare, giorno dopo giorno. Ma c'è qualcosa che non possono togliere a Lina. La sua dignità. La sua forza. La luce nei suoi occhi. E il suo coraggio. Quando non è costretta a lavorare, Lina disegna. Documenta tutto. Deve riuscire a far giungere i disegni al campo di prigionia del padre. E l'unico modo, se c'è, per salvarsi. Per gridare che sono ancora vivi.

Wunderbar. Il disertore di Ester Palma

Nella Toscana devastata dalla guerra, un ragazzo bello come un dio accetta di lasciarsi massacrare dai suoi aguzzini nazisti pur di non tradire la famiglia che gli ha dato asilo quando ha disertato. Perché Robin era un soldato della Wermacht, ma prima ha conosciuto l’orrore degli orfanotrofi e si è venduto per denaro. E in quella casa perduta nella campagna che ha conosciuto Susanna, sedicenne pura e sensibile, e l’amore assoluto e incondizionato, per la prima volta nella sua vita disperata. Fino a che punto un essere umano può sopportare la sofferenza per salvare il suo amore? “Il disertore” racconta questa storia poetica e carnale, sublime e terribile. Una vicenda piena di personaggi forti e indimenticabili, un racconto di coraggio e di passione, il ritratto di un’epoca e il trionfo della forza dell’amore sulla debolezza della carne.

*** Ebook ***

Un attimo, un mattino di Sarah Rayner
Erzsebet Bathory. Sangue e perfezione di Simona Gervasone
L'isola dei monaci senza nome di Simone Marcello
Come addestrare un conte di Taylor Jones
L'amante di Lady Sophia di Lisa Kleypas
La splendente regina della notte di Claudia Salvatori
La bambina delle rune di Karen Maitland
Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Foer Safran
Febbre di Maya Banks
La casa dei destini intrecciati di Erica Bauermeister
Casca il mondo, casca la terra di Catena Fiorella
Cose da grandi di Garth Stein
Entra nella mia vita di Clara Sanchez
Il giorno che ci incontrammo di Lizzie Enfield
Hello Daddy! di Claudio Rossi Marcelli
Io credo nell'amore di Marisel Vera
Le cattive ragazze scelgono l'uomo giusto di Fiona Neill
Le lettere segrete di Jo di Gabrielle Donnelly
Lentamente fra le tue braccia di Katherine Pancol
La lista dei desideri dimenticati di Robin Gold
Tenera è la tempesta di Johanna Lindsey
Paradiso selvaggio di Johanna Lindsey
Le catene del desiderio di Johanna Lindsey
Conflitto d'amore di Johanna Lindsey
The Luxe. Il prezzo dell'amore di Anna Godbersen
I love fashion di Angela Clarke
Comandante ad Auschwitz di Hoss Rudolf
Cercasi ben disperatamente di Julia Romp
Come un batter d'ali di Mew Notice
Pomodori verdi e fritti di Fanne Flag
Frammento di memoria di Linda O. Johnston
L'amore è imperfetto di Francesca Muci
L'amore non è il mio forte di Sarah Pekkanen
Principessa per caso di Carla Cassidy
Wolfsbane di Andrea Cremer
L'ordine della croce di Virginia De Winter
Affari d'amore di Patrizia violi
A cena col vampiro di Abigail Gibbs
Dopo la pioggia di Charles Martin
Quell'attimo di felicità di Federico Moccia
Pazza di te di Jennifer Cruise
Ancora una volta il mare di Natasia Dragnic
Milionario e tentatore di Day LeClaire
Il primo giorno di Marc Levy
Reached di Ally Condie
S.E.C.R.E.T di Marie Adeline
Ti ho lasciato un messaggio sul frigo di Alice Kuipers
Cento sfaccettature di Mr. Diamonds. Scintillante (vol.4) di Emma Green
Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett
Il posto dei miracoli di Grace McCleen
Tutta colpa dell'angelo di Christopher Moore
Hanno ammazzato la Marinin di Nadia Morbelli
Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda
Gli scoiattoli di Central Park sono tristi il lunedì di Katherine Pancol
La parabola del seminatore di Octavia Butler
La parabola dei talenti di Octavia Butler

*** 

Voi che avete preso??

lunedì 22 luglio 2013

My week bookish #2

Buondì carissimi lettori, 2 puntata di My week bookish... sarò riuscita a leggere quello che mi ero programmata??

Ogni lunedì stilerò una lista dei libri che mi prefiggerò di leggere durante la settimana e i libri che effettivamente ho letto o no a fine settimana! 
Questo perchè voglio sempre iniziare diecimila libri, senza poi prenderli in mano, andando a scegliere sempre tutt'altro. Così forse mi darò una raddrizzata! 
Non c'è un limite alle scelte, l'importante è il riuscire a leggerli, perciò in base anche hai periodi, il numero di libri che mi prefiggo può variare.

*** *** ***

Mi ero data da leggere (ahahha come compiti per casa XD) 3 libri:
- Come finiscono le favole di Lisa Kleypas
- Mille splendidi soli di Khaled Hosseini (QUI recensione)
- L'angelo nero I. Il libro della profezia di Daniele Tredici

Rullo di tamburiiii....
Allora ho fatto uno scambio al posto di quello di Daniele Tredici ho letto quello di Liliana Marchesi, perchè avevo in programma di far uscire la recensione il 21 luglio... perciò diciamo che anche se ho barato, li ho letti i 3 libri che mi ero prefissata ;p
QUI la recensione, invece, del libro L'ultimo respiro per la redenzione di Liliana Marchesi
Perciò posso ritenermi più che soddisfatta!!!! 

*** *** *** 

Ora passiamo hai buoni propositi per questa settimana che viene. E cercherò di leggere 5 libri! C'è la farò??? Vedremo... intanto ve li mostro:

- Il giardino dei nuovi inizi di Nora Roberts (che ho già iniziato ^^)
- L'orribile Karma della formica di David Safier
- Alice in zombieland di Gena Showalter
- Il meglio di me di Nicholas Sparks
- Sogni sull'acqua di Lisa Kleypas

 

Carissimi ora tocca a voi dirmi se siete riusciti a leggere quello che avevate in mente, e questa settimana che avete in mente di leggere??