Pagine

giovedì 12 novembre 2015

Recensione: "La Boulevard" di Isabel C. Alley

Ringrazio l'autrice Isabel per avermi regalato una copia di ebook del suo libro che uscirà domani 13 novembre, che si è rivelato essere molto carino oltre ad avere una copertina oltre che azzeccata anche molto bella *_* Una storia che non ha nulla a che fare con "lo stile" dei diari di Isabel, ma ugualmente bella che ha rivelato la bravura di questa autrice nell'essere versatile :)

P.S. Vi ricordo che avete tempo fino al 16 novembre per partecipare al giveaway del compleanno!!!!!

La Boulevard
di Isabel C. Alley

Editore: Self publishing
Genere: Narrativa
Prezzo: 2.99€

Voto: 3.5/5

Data di uscita: 13 novembre 2015

TramaArianna è al settimo cielo. La sessione estiva degli esami universitari è terminata e davanti a lei si prospetta un mese fatto di sole, mare ed esperienze uniche vissute con gli amici. Ma la felicità può nascondere un cupo destino. Ed è proprio dietro l’angolo di una strada che la morte stende il suo velo nero sulla vita di Arianna, interrompendo così un radioso futuro. Cosa c’è dopo la morte? È una domanda che ogni essere umano si pone, prima o poi. Ed è questo ciò che scoprirà Arianna. Tra parchi pieni di anime, dipinti e terrazze panoramiche, basta poco per scatenare il caos nella beatitudine del Paradiso. La Boulevard, un luogo dove un paio di occhi color ghiaccio e un sussurro sinistro possono cambiare da un momento all’altro la sorte di un’anima. Se l’Aldilà fosse una lunga strada, percorribile sulla sella di una bicicletta? 


Cosa c'è dopo la morte? Il Paradiso, l'Inferno, il nulla? Incontreremo i nostri cari? Come ci si arriva? Com'è fatto??
Penso che almeno una volta nella vita ci siamo posti una di queste domande a cui ahimè c'è risposta solo provando con la morte, anche se ci sono persone che raccontano le loro esperienze di breve morte o di altre che possono parlare direttamente con le a noi care scomparse.. ma questo è un altro discordo in quanto la nostra bravissima scrittrice con questo suo libro non ci vuole parlare di nessuno dei due casi, piuttosto ci racconta di Arianna, giovane promettente, brillante studentessa che muore in un incidente stradale a causa di una distrazione del padre durante il tragitto per andare alla casa al mare dove la famiglia avrebbe trascorso l'estete dopo la fine della sessione di esami di Arianna e si ritrova accompagnata dal suo angelo nella Boulevard.
La Boulevard altro non è che una zona di mezzo, una specie di limbo dove sostano le anime prima di arrivare nella loro nuova "casa" definitiva.
Arianna fondamentalmente incarna e si pone le domande a cui tutti vorremmo risposta e per trovarle avrà davanti a sè delle 'tentazioni' degli 'ostacoli' delle affermazioni a cui dovrà dare il giusto peso e che la aiuteranno a fare chiarezza nel suo cuore e a perdonarsi.

Un libro in cui non vi aspettate che ci siano epiche lotte tra bene e male, o colpi di scena mozzafiati, un amore incendiario con l'angelo custode di turno... Non c'è tutto questo, ma una storia semplice, genuina, introspettiva, fatta di tanti perchè e di piccoli gesti di amore verso il prossimo.
Una storia leggera, delicata, che pizzica le corde del cuore, che ti dà da riflettere sul 'Dopo', che ti fa pensare un po' a quella che è la nostra vita, i nostri gesti verso gli altri e verso noi stessi.
Bello, bello, bello! Una storia che mi ha lasciata con il sorriso, veramente consigliata :)

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie mille per il vostro commento.. e buona permanenza nel mio salotto