mercoledì 17 giugno 2015

Recensione: "Soffocami" di Chiara Cilli

Nuova recensione di un libro che mi ha sconvolta, in senso buono ^_^

Soffocami #1
di Chiara Cilli

Editore: Autopubblicato
Genere: Dark contemporary romance
Pagine: 400
Prezzo: 4,99 € (in offerta lancio a 2,99 €)

Voto: 4/5

Trama: Avevo tutto ciò che ho sempre sognato.
Non ho mai avuto la vita che sognavo.
Avevo lavorato sodo per arrivare dov'ero. 
Violenza, soprusi e crudeltà mi avevano segnato per dieci anni.
Ero pronta a portare l'azienda di famiglia ai vertici del successo. 
Ero pronto a saziare la mia vendetta contro chi aveva abusato di me per lungo tempo.
Poi mi hanno rapita. 
Così ho preso la figlia di Nikolayev.
Ora devo sopravvivere a un uomo che mi consuma l'anima. 
Non importa quanto lotterà, non ha scampo. 
Non posso lasciare che mi soffochi con la sua presenza letale. 
Perché la ucciderò.

**Attenzione**
Dark Contemporary Romance Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente, linguaggio forte e rapporti sessuali di dubbio consenso o non consensuali. Non adatto a persone sensibili al dolore e alla schiavitù.


Avevo letto la sua precedente serie di Chiara Cilli che mi è piaciuta particolarmente e che devo concludere ora che ci penso O.O e quando ho visto per caso questo libro con questa copertina bellissima e la trama stuzzicante non ho esitato e l'ho iniziato subito a leggere e credetemi sono rimasta con gli occhi sgranati perchè se la prima pagina era con quelle premesse non avrei immaginato cosa ci fosse continuando, ma incuriosita l'ho fatto e devo dire... wow!
Per prima cosa vorrei dire che non è un libro adatto a tutti, sopratutto per quelle persone che non amano leggere di sesso sopratutto se violento e di stupri, parolacce, insulti e maltrattamenti, perciò a chiunque non piacciano determinate scene e determinati argomenti non apritelo neanche perchè già dall'inizio storcerete il naso.. io da parte mia non sdegno nulla e ho apprezzato questo libro e l'audacia di Chiara nel proporlo visto che questo genere non è comune sopratutto con la sua crudezza che nojn abbandona mai del tutto la storia.

Premesso ciò partiamo con qualche dettaglio della trama. I fratelli Lamaza: Henri, Andrè e Armand fin da piccoli sono stati costretti a essere i pupazzi sessuali del padre e dei suoi facoltosi amici e ora da adulti intendono prendersi la loro vendetta sopratutto Henri che è quello che quando era piccolo era il più violentato da tutti non solo psicologicamente ma sopratutto fisicamente.
Ora gestiscono dei vecchi affari del padre ovvero addestrare le donne rapite per diventare assassine o puttane di alta classe per i mafiosi della Romania.
Aleksandra Nikolayeva è la figlia di uno dei più grandi proprietari Americani di un circolo ippico diciamo scusate ma non mi viene in mente la definizioni giusta ç_ç ma sopratutto è la figlia dell'uomo che più ha abusato di Henri e che lo reso l'uomo freddo e crudele che oggi e che ha deciso che su di lei il padre sconterà la sua punizione facendole provare gli abusi e le umiliazioni che ha subito lui spezzandole l'anima e poi ucciderla.
Ma Aleksandra non è proprio il tipo da piegarsi, ma reagisce con le unghie e con i denti; l'unico problema dei loro piani è il fatto che tra i due si instaura un rapporto fatto di odio e desiderio fisico l'uno con l'altro che li porterà a scontrarsi e cercarsi in un vortice da cui non sanno venirne fuori. 

Henri è un personaggi che nonostante la sua crudeltà e le cose tremende che fa non riesci a odiare fino in fondo, ma ti incuriosisce ha quella strana aura che ti spinge e volerne sapere di più. Degli altri due fratelli non si sa moltissimo anche se Chiara riesce a buttarti la pulce nell'orecchio facendoti venir voglia di saperne di più dagli spizzichi e bocconi che troviamo in Soffocami, ma questo libro è solo il primo perciò probabilmente nei volumi successivi ne sapremo di più. 

Un libro forte con scene e un linguaggio esplicito a tratti aggressivo che non risparmia e addolcisce nulla al lettore. 
Forse l'unico "difetto" che più che altro è una questione mia più che un difetto del testo sono alcuni atteggiamenti  di risposta di Aleksandra verso Henri (passateci il mouse se siete curiose di sapere) insomma è difficile arraparsi mentre uno sconosciuto ti sta violentando e che un attimo prima ti ha dato un manrovescio degno di pugile.. lo trovo assai strano e inquietante.

Io personalmente continuerò assolutamente a seguire questa serie e la consiglio a tutti colori che non hanno paura di osare e di leggere qualcosa di assolutamente diverso :) 
P.s. se cercate l'amore tenero, questo libro non ne contiene minimamente ;)

2 commenti:

Chiara Cilli ha detto...

Grazie mille per questa bellissima recensione :D
Sono super contenta che ti sia piaciuto ♥ ♥

Lady Debora ha detto...

Prego ahahhahha sono sincera a me è piaciuto molto... sono curiosa di sapere chi è lultimo giovincello XD