sabato 28 giugno 2014

My personal beauty #43: Acquisti mese di maggio/giugno

Buona sera la mia connessione al pc anCora manca perciò faccio quel che posso dal telefono anche se ora che ho finalmente quello nuovo le foto vengono bene yeah.... e magari ci scappa anche qualche video... comunque tornando al post oggi vi propongo gli acquisti beauty (visto che sto frenando quelli libreschi ;_;) di maggio e giugno.



Ebbene si sono tutti smalti ahahahahahha la tentazione è stata tanta e mi sono anche contenuta ; p

Partendo dall'alto sinistra verso destra abbiamo:
 Kiko n. 226 (non so se si vede ma è rosso bordeaux)
Kiko n. 489 
Kiko n. 357
Kiko n. 490
Kiko n. 338
Kiko n. 653 (collezione Cupcake)

***


Questo è uno smalto di quelli che si trovano a pochi euro che tra cui ho, gli cambiava solo la boccetta -_-" 

Yesensy n.1525

***


Non poteva assolutamente mancare la mia adora Essence con la collezione "Beach cruiser" effetto The sparkling Sand ovvero l'effetto o sabbia o come volete chiamarlo voi ^^

Essence n. 03 keep calm and go to the beach! 
Essence n. 04 life il a beach

***


Approfittando della promozione a 1€ ho preso i miei primi smalti Deborah collezione Prêt à porter e devo dire che non è che mi piacciono molto, sopratutto per la sua poca durata :(

Deborah n.09 pop your style
Deborah n.33 Iris bon bon

*** 


Ed infine 2 smalti Astra della collezione "my laque":

Astra n. 27
Astra n. 34

*** *** *** 

Purtroppo i mieri acquisti sono finiti... e ora sono curiosa di sapere cosa avete comprato voi!!!! 
Un abbraccio ^_^

giovedì 26 giugno 2014

Chi ben comincia... #75: "Sì vede che era destino" di Gioele Dix


Buon pomeriggio... vi scrivo dal telefono perché non ho la connessione sul pc e la cosa sta risultando più complicata di quel che pensavo 😡... quello di oggi è un libro che mi incuriosisce tanto, tantissimo e che sarà una delle prossime letture! 

*** *** ***


Ferragosto
Tutte. Ma proprio tutte.

Fra un mese esatto, il 15 settembre, compio quarant'anni. Stamattina mi sono svegliato con un'idea folle, in attuabile.  Eppure mi è venuta in mente, ci sarà un perché. 

Sono a casa, solo. Da anni desideravo essere a casa solo a Ferragosto, ci sarà un perché.  Passano i compleanni e io non cambio, sempre assediato da una miriade di perché.  Solo a casa a Ferragosto per vedere com'è,  per aottrarmi all'ovvio, ecco perché.  Ma sopratutto per cominciare a scrivere un nuovo libro. Sono uno scrittore. 
"Si, ma per vivere che fai?", la domanda che pera anni mi ha fatto infuriare.  Scrivo libro e campo abbastanza bene, anche se non bene come vorrei. Mi piacerebbe ricavare molto di più da ciò che faccio,  un tarlo stupido fra i tanti che mi consumano.  Sarà un libro sui proverbi di re Salomone, sto studiando da un po' ed è giunto il momento: a casa da solo a Ferragosto. Ma il problema è un'altro ora, l'idea folle, probabilmente inattuabile. 
Fare una festa per il mio quarantesimo compleanno e invitare tutte le donne che ho avuto. Tutte. Ma proprio tutte. Ecco l'idea. Ci penso e ci ripenso. Se mi è venuta ci sarà un perché. 

-Si vede che era destino di Gioele Dix-

***

L'inizio sembra carino,  ma non so c'è qualcosa che mi disturba.... lo abete letto voi???

mercoledì 25 giugno 2014

Happy red Book su... Instagram!!!

Buon giorno cari.... piccolo e breve post per dirvi che finalmente il salottino è approdato su Instagram... dove potrete trovare un po' di tutto, nail art, letture, frasi, foto personali... e tanto altro!!!
Se vi va sarò felice di accogliervi anche lì 😊mi troverete con il nome:
Debora_Happyredbook

martedì 24 giugno 2014

Recensioni: "Cercasi colf. Pagamento metà in contanti, metà in natura" di AnarchiColf AnoniMa - "Segreti di una notte d'estate" di Lisa Kleypas - "Cercami ancora" di Emma Chase

Buona sera cari lettori ^^ non so perchè ma da ieri blogger oggi ha deciso che non mi farà vedere gli aggiornamenti dei vostri nuovi post nei blog -_-" succede anche a voi o solo il mio fa i capricci???
Questa settimana ancora tante nuove letture, tutte molte belle... Ve ne propongo qualcuna adatta alla spiaggia o comunque nei vostri momenti di relax estivi, dovunque essi siano ;P

Cercasi colf. Pagamento metà in contanti, metà in natura
di AnarchiColf AnoniMa

Editore: Narcissus
Pagine: 76
Prezzo: 3,99€ ebook - 9,90€ cartaceo

Voto: 4/5


Trama:  In cosa consisterà mai il lavoro di colf? Se pensate sia fare le pulizie, riassettare la casa dei padroni, stirare e magari, secondo necessità, preparare un piatto di pasta o la merenda beh... allora vi sbagliate, ma alla stragrandissima...
In questo libro sono raccolte le tragicomiche avventure di due amiche durante la loro carriera colfistica, celate sotto lo pseudonimo di AnarchiColf AnoniMa "per evitare mortali ritorsioni", che si definiscono “ragazze quarantenni, educate e amanti del sapone”, e che avendo generato due figlie “una a testa per carità” fanno l’unico lavoro che le mamme single del terzo millennio riescono a fare, per conciliare gli orari di lavoro con gli impegni delle figlie: le colf!
Un esilarante manuale con suggerimenti, idee e consigli al fulmicotone, ottimo sia per le aspiranti colf sia per gli aspiranti padroni (o anche solo per aspiranti bontemponi).
Tra i vari spassosi capitoli, anche uno dedicato agli annunci di offerte di lavoro per colf, contenente anche lo special guest: “Cercasi colf. Pagamento metà in contanti, metà in natura”.
Ricordatevi: le colf hanno sempre il ferro (da stiro) dalla parte del manico e farle innervosire a volte possono essere “casi” amari.

Recensione

L'unica pecca di questo libricino è la lunghezza... perchè le risate purtroppo finiscono troppo presto!
Due mamma, due donne come tante.. sono costrette per arrivare a fine mese o meglio ancora per sopravvivere a fare le colf o volgarmente le donne delle pulizie nelle case di persone che sono troppo pigre, troppo ricche, troppo rompi palle per usare le manine e pulire, come se fosse un'abominio -_-"

Con simpatia e allegria le AnarchiColf AnoniMa ci regalano un pezzettino di quelle che molte donne devono fare per vivere in questo paese che ogni giorno cala sempre più a picco... 
Con ironia ci raccontano le loro disavventure con vari "datori di lavoro" uno più matto dell'altro, che non sanno cosa cercano da ste povere donne (le avranno scambiate per robot?!!) e delle piccole chicche di vari annunci in cui si cerca una colf.... Bè lasciatemi dire che ho riso dalla prima all'ultima pagina tanto che mi è venuto il mal di pancia!
Purtroppo ecco noi ma anche le scrittrici la buttano sul ridere, ma se ci fermiamo un attimo a pensare a cosa devono passare, a quanti rospi devono ingoiare, ai sacrifici che devono fare, ma sopratutto alla santa pazienza per potersi guadagnare a volte veramente due spicci, ci si dovrebbe mettere a piangere.
Comunque è un libro che vi consiglio vivamente di leggere, perchè è perfetto per godersi a pieno un pomeriggio al mare!! ^_^

*** *** ***

Segreti di una notte d'estate
di Lisa Kleypas

Editore: Leggereditore
Pagine: 349
Prezzo: 10,00€

Voto: 4/5


Trama: Annabelle, Lillian, Evie e Daisy sono quattro giovani donne piene di speranze, sogni e timori, stanche di aspettare che l’uomo della loro vita venga a cercarle: l’amicizia le renderà più audaci e intraprendenti, e d’ora in poi si aiuteranno l’una con l’altra. Annabelle è affascinante e colta, di nobili origini, ma senza dote. E solo nelle fiabe i principi sposano le povere fanciulle, lo sa bene. Ma il suo algido orgoglio le impedisce di accettare il corteggiamento di Simon Hunt, ricco borghese e impetuoso seduttore, ben diverso dagli aristocratici che vorrebbe accalappiare. Almeno fino a quando lui non le ruba un bacio che non riesce più a dimenticare… Così inizia tra i due un gioco di seduzione e desiderio, fino a quando la mossa più imprevista di tutte, l’amore, li lascerà senza fiato.

Recensione

Cambiamo argomento è passiamo a una lettura per tutte le fanciulle sognatrici e romantiche che amano sopratutto Lisa Kleypas come la sottoscritta che ormai ne è drogata ;p

Annabelle ormai è già bella che zitella per la sua età; la famiglia è ridotta sul lastrico e l'unica soluzione è trovare al più presto un marito, qualunque esso sia, basta che sia in possesso di dote, titolo e un minimo di decenza fisica insomma!
A una dell'ennesima serata che passa a fare da tappezzeria mentre gli altri ballano, attacca bottone con altre 3 giovani donne ovvero le sorelle Bowman Lillian e Daisy e la timida Evie che come lei riscaldano la sedia e tra una chiacchiera e un'altra scoprono di avere un obiettivo in comune: "trovare un marito!" e perchè non far gioco di squadra ed aiutarsi a vicenda in questa caccia?!
Questa faccenda ha richiesto una sana dose di risate, malintesi, corteggiamenti, proposte non proprio signorili ^_- frecciatine, baci incandescenti e chi più ne ha ne metta con il lieto fine d'obbligo!

Questo è il primo libro della serie dedicata a queste 4 donne e devo dire però che ho apprezzato di più Accadde in autunno (QUI Recensione) che è il secondo ed è dedicato a Lillian Bowman non perchè questo sia scritto male o la storia non prenda ma perchè nel secondo Lillian mi ha fatto collassare dalle risate oltre che Marcus Lord Westcliff mi è piaciuto molto di più di Simon Hunt, diciamo che i miei ormoni hanno gradito di più Marcus ahahhahahahaha ;p ma ciò non toglie che questo libro ve lo stra stra consiglio sopratutto per sotto l'ombrellone!!!!!! Ora passerò al secondo vediamo se Evie mi saprà lasciare altrettanto soddisfatta come le sue due coetanee :)

*** *** ***

Cercami ancora #2
di Emma Chase

Editore: Newton Compton
Pagine: 320
Prezzo: 9,90€

Voto: 4.5/5

Trama: L’impenitente casanova Drew Evans ha fatto impazzire le lettrici. Ora è il momento di ascoltare la storia da un altro punto di vista: quello della sua preda Kate.

Innamorarsi è facile, ma restare insieme lo è un po’ meno. Possono esserci guai anche in paradiso e, a sentire Kate, questo è il motivo per cui lei e Drew, dopo uno scoppiettante inizio, si trovano a dover “rinegoziare” la loro relazione. Al mondo ci sono due tipi di persone: quelle che osservano e quelle che partono all’attacco. Kate è sempre stata un’osservatrice, una che pianifica, che agisce con prudenza. Ma da quando ha conosciuto Drew Evans tutto è cambiato. Lui si è dimostrato così deciso e sicuro di sé… e soprattutto della sua scelta, di Kate. Pensavate che lei e Drew sarebbero andati mano nella mano incontro a un romantico futuro? Be’, lo pensava anche Kate. Invece adesso si trova a dover fare una scelta, la più importante della sua vita. Drew ha cercato di decidere per entrambi, ma non è nello stile di Kate lasciarsi dominare. Così è tornata a casa sua, da sola. O quasi… Dopo due anni dalla fine del primo romanzo, Kate è giunta a una conclusione: qualche volta si deve tornare al punto di partenza per poter andare avanti, perché le cattive abitudini sono dure a morire…

Recensione

Vi prego leggete anche voi questa serie e ditemi che anche voi vi siete soffocate dalla troppe risate, perchè io ho riso da morire che mo mi sfiatavo nel tentativo di non ridere in mezzo alle persone, che sembravo una scema!
Kate e Drew sempre in prima linea, sempre loro solo che come ogni coppia anche loro hanno i loro bassi, anche se lo fanno in grande stile alla Drew! 

Non mi va di raccontarvi la trama sopratutto perchè spoilerei non solo il primo libro (QUI Recensione) ma vi toglierei il gusto di scoprire cosa succede in questo.. e credetemi ne vale la pena già solo leggendo la prima pagina capirete che il libro andrà da se. Devo essere sincera però ci sono stati 2 momenti o 3 in cui avrei preso a palate sui denti Kate e una volta le avrei date di santa ragione a Drew e tutto per la poca comunicazione tra i due che si scambiano frasi a mezza bocca che poi vengono equivocate le risposte... ma va bè non mi dilungo oltre ;p

Che dirvi... Il punto di vista di Kate ha reso per quel che mi riguarda, certo un pochino mi mancavano i pensieri scemi di Drew ma Kate non è una che annoia... no signore mie! XD Perciò se non lo avete ancora fatto procuratevi "Cercami ancora" e "Non cercarmi mai più" piazzatevi sotto l'ombrellone (magari con poca gente intorno...) e fatevi tante belle risate che fanno bene alla salute e all'umore!!!!!

sabato 21 giugno 2014

Frasi: "Il nostro amore è per sempre" di James Patterson e Emily Raymond

Il nostro amore è per sempre
di James Patterson e Emily Raymond


Se volete il mio parere,  le belle sorprese nella vita sono sempre troppo poche. Il compleanno e Natale sono solo due volte l’anno su cui poter contare.


Robinson mi guardava come se mi avesse smarrito un milione di anni prima e avesse perso ogni speranza di ritrovarmi.


Naturalmente che avevo scritto di lui. Era il mio miglior amico, quello che mi conosceva meglio di chiunque altro. Quello a cui pensavo circa il settantacinque per cento del mio tempo da sveglia, se non di più.


C’era un’altra cosa di cui non avevo tenuto conto ed era la possibilità di innamorarmi, velocemente e irrevocabilmente come si precipita da una scogliera e accorgermi di amare qualcuno significava di aver voglia contemporaneamente di picchiarlo e abbracciarlo, e magari anche di doverlo veder morire. No, di questo non avevo tenuto conto.


Come avrei fatto a abituarmi a stare sola, a essere senza di lui, adesso che sapevo esistere queste sensazioni? […] non mi ero mai resa conto di quanto fosse complicato la parola INSIEME.


<<Axi>> disse Robinson, adesso più dolcemente. <<Se questo viaggio è un errore, è il più bello che potremo mai fare.>>
E dallo sguardo che posò su di me capì che aveva ragione.


Alzai la mano. <<Robinson…>>
Lui mi ignorò. << Non ha importanza che aspetto ha la fine. Conta solo che sia arrivata. Bam, e sei finito. ,a la vita, Axi? Ci sono tante gradazioni di vita. La puoi vivere bene, oppure mezzo addormentato. Puoi scendere in slitta da una duna di sabbia o passare il tempo davanti al televisore. E non voglio assomigliare a uno stupido programma pomeridiano, ma tu devi continuare a vivere come in queste ultime settimane. Rischia, Axi. È questo il segreto. Giocati tutto.>>


E così sotto un cielo del Colorado tanto  blu da far male agli occhi, arrivammo alla terribile verità. Puoi pianificare la fuga, abbandonare la tua vita e la tua famiglia e volare in autostrada su un’auto rubata. Ma ci sono cose alle quali non puoi fuggire.
Cose come il cancro. Perché ti accompagnano nel tuo viaggio.


Fino al giorno in cui avevo incontrato Robinson. Fino al giorno in cui lui mi aveva trovato.
Se la vita fosse un film, avremmo avuto quello che si chiama un incontro fatale.


Incredibile come la bellezza possa essere così fuggevole.


<<Dove stanno le istruzioni per le cose importanti? Perché a me servono>>, gridai. <<Per esempio, dove trovo le istruzioni per, che ne so, la vita?>>
La risata di Robinson si affievolì e poi si spense. <<Axi, se avessimo delle istruzioni non sarebbe più vita. Sarebbe un incarico. Lavoro in fabbrica. Non sapere è una delle voci essenziali del contratto.>>


La paura era esaltante, spaventosa e fantastica e, se prima avevo creduto che mi sarebbe venuto un infart, ora stava succedendo per davvero.
E ne stavo adorando ogni singolo, folle, eccitatissimo istante!
In quei pochi attimi mi spogliai della mia reputazione di brava ragazza di provincia come di un vecchio maglione, e lo bruciai nelle fiamme del logo Harley.


È possibile amare qualcuno più della propria vita, e nonostante questo non riuscire mai a sapere con certezza tutto quello che gli passa per la mente?


<<Ti amo, Axi Moore>> sussurrò lui. <<Che cos’altro ti posso dire?>>
Scossi la testa e sorrisi, gli occhi che bruciavano. Ero ancora così emozionata che non riuscii a spiccicare parola. Se la vita senza parola era così – una vita di fatti, non solo chiacchiere – ero pronta a non parlare mai più da quel preciso momento.


Quando le nostre labbra calde e morbide si incontrarono, il mio corpo fu pervaso da elettricità. Sono sicura che cominciai a brillare. Ero diventata una stella.


Baciare Robinson era stato come arrivare in fondo al deserto e trovare una sorgente. Era stato il sole dopo anni di inverno. Era stato Natale nel mese di giugno. Era stato… Oh, ma che idiozia, perché perdere tempo con sciocche espressioni poetiche?
Quello che provavo era gioia allo stato puro.


Per un po’ Robinson rimase zitto. Eravamo dall’altra parte del fiume quando parlò, e ormai credevo che si fosse addormentato.
<<Mi piace come ti tocchi la punta del naso quando pensi intensamente a qualcosa>>, disse, fissando lo sguardo su di me. <<Mi piace quando ti aggiusti i capelli dietro le orecchie e loro ti scivola subito di nuovo sulla faccia. Mi piacciono i tuoi occhi e le tue labbra perfette. Mi piace il tuo smalto per le unghie che, quelle volte che ti prendi la briga di metterlo, è sempre un po’ scrostato. Mi piace quando usi parole stravaganti che poi a casa devo cercare sul vocabolario. Mi piace quella minuscola voglia a mezzaluna che hai sul mignolo sinistro. Mi piace quando…>>
Non avevo bisogno di sentire altro. Lo dovevo assolutamente baciare.


<<Sai il tuo è l’unico libro che abbia mai desiderato di leggere. Quindi scrivilo Axi. Ce la puoi fare. Puoi fare tutto quello che vuoi. Voglio dire, guardati! Non sei più una BB. Sei cresciuta, sei diventata grande.>>
Risi amareggiata. <<Non mi manca, la BB.>>
<<A me piaceva. Mi piaceva anche la ragazza malata che eri quando ti ho conosciuta, e quella brava a scuola, e quella che non sapeva guidare ma ci provava lo stesso. Mi sono piaciute la ladra di automobili, l’autostoppista, al citatrice di romanzi che non ho mai letto e quella che odia le slim jim. Axi Moore, ho amato e apprezzato tutte le “te” che ho conosciuto.>>
Tornai da lui e gli posai la testa sul petto. <<Sarò sempre la tua ragazza>>, dissi a bassa voce.
<<Lo so.>>
Guardai le nostre dita intrecciate e pensai: Per cosa sono fatte le mani se non per questo? Per tenersi strette. Per tenersi aggrappate.

venerdì 20 giugno 2014

Frasi: "Quando il diavolo mi ha preso per mano" di April Genevieve Tucholke

Quando il diavolo mi ha preso per mano
di April Genevieve Tucholke


Freddie mi diceva spesso di essere felice ogni volta che potevo, perché la vita non avrebbe aspettato che i prendessi il tempo per farlo. E aveva ragione. L’aveva imparato sulla sua pelle.

giovedì 19 giugno 2014

Chi ben comincia... #74: "Prima del futuro" di Jay Asher e Carolyn Mackler

Chi ben comincia... è la rubrica ideata dalla carissima Alessia del blog Il profumo dei libri che ringrazio perchè questa rubrica mi piace tantissimo e poi non so vi può essere utile per stuzzicare la vostra curiosità ^^ Questa rubrica la posterò ogni giovedì ^_^... In che cosa consiste?

-Apri un libro a caso dalla tua libreria
-Riporta le prime 5, 10, 15 frasi dell'inizio del libro
-Aspetta i commenti.


L'incipit di oggi è di un libro che mi attira moltissimo e che finalmente è nelle mie mani in ebook e che penso sarà tra le mie prossime letture! ^_^ E' uscito già da un po' perciò probabilmente molti di voi lo avranno già letto, e nel caso fatemi sapere cosa ne pensate, se me lo consigliate.. :)

*** *** ***

Nel 1996 più della metà dei liceali americani non avevano mai usato facebook.
Facebook sarebbe stato inventato molti anni più tardi.
Emma & Josh stanno per loggarsi al loro futuro,

Domenica

1:/ EMMA

Non posso proprio rompere con Graham oggi, anche se ho detto a tutti i miei amici che l'avrei fatto alla prima occasione. Quindi mi rintano nella mia camera, a installare il nuovo computer mentre lui gioca a frisbee nel parco qui davanti.
Mio papà ha spedito il computer come l'ennesimo regalo per placare i suoi sensi di colpa. L'estate scorsa, prima che lui e la mia matrigna si trasferissero in Florida dalla Pennsylvania, mi ha lasciato le chiavi della sua vecchia Honda e ha cominciato una nuova vita. Hanno appena avuto il primo figlio, e io in compenso ho ricevuto questo pc con Windows 95 e un monitor a colori.
Sto guadando i vari salvaschermo quando suonano alla porta. Lascio che vada mia madre perchè sono ancora indecisa fra un labirinto a mattoni in 3D e una serie di tubi concatenati. Speriamo che non sia Graham.
<<Emma!>> grida mia madre. <<C'è Josh.>> Questa si che è una sorpresa. Josh Templeton abita qui accanto, e quando eravamo piccoli facevamo la spola tra una casa e l'altra. 

- Prima del futuro di Jay Asher e Carolyn Mackler -

mercoledì 18 giugno 2014

Blogtour 5 tappa: "Underworld" di Samantha M. Swatt

Buon giorno tempo fa (QUI) vi avevo presentato un libro della talentuosa Samantha M. Swatt e vi avevo accennato che il mio salottino avrebbe ospitato la 5° tappa del blog tour! *__* 


Ma prima di iniziare vi lascio la lista delle tappe se ve ne siete persa qualcuna:

1° Tappa (30/05), su Books Land: Pubblicazione della copertina, citazione romanzo, trama e data di uscita. In più, un piccolo primo estratto.
2° Tappa (4/06), su Libri da Favola: Intervista all'autrice + L’inizio del primo capitolo.
3° Tappa (giorno dell'uscita del libro 11/06), su Romanticamente Fantasy Sito: Scheda generale della serie di cui fa parte il romanzo.
4° Tappa (13/06), su Book Lovers: Colonna sonora del romanzo. La soundtrack di «Underworld».
5° Tappa (18/06), su Happy Red Book: Prestavoci (anziché prestavolti) dei miei personaggi + Secondo estratto.
6° Tappa (23/06), su Coffee and Books: Holly Williams (protagonista e voce narrante del romanzo), scheda personale e intervista al personaggio. Nei commenti del blog, ponete le vostre domande ai personaggi (a qualsiasi personaggio) e le risposte verranno rilasciate nel blog che ospiterà la tappa conclusiva del blogtour. 

7° Tappa (30/06), su La Fenice Books: Breve commento al romanzo e, in più, il post risponderà – a nome dei personaggi – alle domande dei lettori.

*** 


Titolo: Underworld (Different Worlds #1)
Autore: Samantha M. Swatt
Editore: Self-Publishing, Amazon
Genere: Urban Fantasy 
Prezzo: 2,99€


 Data d'uscita: 11 Giugno 2014

Trama: «Chiunque, sotto la superficie, custodisce un segreto.»
Il Caledon College Institute è il college privato più ambito e facoltoso di tutta la Pennsylvania. Entrarci, infatti, non è così semplice. Holly Williams, vent’anni, ha avuto il privilegio di farne parte. È un anno, difatti, che la ragazza, dopo aver superato un difficile test di ammissione, studia per diventare giornalista all’istituto. Regole ferree, disciplina esemplare, modi impeccabili e grande voglia di apprendere, questo è il clima che si respira al campus. Nulla di meglio per Holly, la quale, a causa del suo travagliato passato, non desidera altro che una vita tranquilla, al contrario della sua compagna di stanza, Elisabeth Townsend, ragazza dal carattere estroverso e con il sorriso perennemente stampato in faccia. Quando, però, il nuovo anno apre i suoi cancelli ai nuovi studenti, l’esistenza di Holly è destinata a sprofondare nell’abisso. La sua vita non sarà mai più la stessa. Cosa sono le voci che sente tutte le notti? A chi appartengo le ombre che scorge nei corridoi del dormitorio? E, soprattutto, perché quando perde il controllo accadono cose inspiegabili? Queste e molte altre sono le domande a cui Holly non riuscirà a dare una risposta. Di certo, non da sola.
Tensione, paura, segreti da svelare, coincidenze inspiegabili. Legami del tutto inaspettati si formeranno, altri si rafforzeranno. Un gioco pericoloso che, lentamente, porterà Holly a scoprire che c’è qualcosa di sinistro nascosto tra le mura di quel college.

*** 
E ora veniamo alla tappa vera e propria del blogtour!!! ^_^ 

N.B.: Le voci non riguardano affatto i volti degli attori. Max Evans, tanto per fare un esempio, non c’entra alcunché col personaggio di Michael Hunter. Così come Oliver Queen non ha nulla a che spartire con Brian Laurence. Tenete, perciò, bene a mente le voci – solo ed esclusivamente quelle – e lasciate stare i personaggi, gli attori e, ovviamente, anche la fisicità dei doppiatori.


«UNDERWORLD» 
LE VOCI DEI PERSONAGGI

Holly Margaret Williams.
Voce associata: Chiara Gioncardi (doppiatrice italiana). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia Cappuccetto Rosso/Ruby, nel telefilm "Once Upon a Time".

Elisabeth Caroline Tonwsend.
Voce associata: Georgia Lepore (doppiatrice italiana). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia Lois Lane, nel telefilm "Smallville".

Scarlett Virginia Draft.
Voce associata: Valentina Mari (doppiatrice italiana). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia la Rachel Gatina, nel telefilm "One Tree Hill".

Michael Wilson Hunter.
Voce associata: Alessandro Quarta (doppiatore italiano). Più precisamente, il timbro che utilizza quando presta la voce a Max Evans (da metà seconda serie in poi, però), nel telefilm "Roswell".

Brian Harrison Laurence.
Voce associata: Riccardo Niseem Onorato (doppiatore italiano). Più precisamente, il timbro che utilizza quando presta la voce ad Oliver Queen, nel telefilm "Smallville"

Alyssa Isabelle Marvel.
Voce associata: Gemma Donati (doppiatrice italiana). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia la Principessa Aurora nel telefilm "Once Upon A Time".

Melinda Rachel Jones.
Voce associata: Monica Vulcano (doppiatrice italiana). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia Ivy Sullivan nel telefilm "90210".

Trevor Devis Clancy.
Voce associata: Emiliano Coltorti (doppiatore italiana). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia Clay Evans nel telefilm "One Tree Hill".

Adrian Joseph Dewayne.
Voce associata: Stefano Billi (doppiatore italiano). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia Chris Perry/Halliwell, nel telefilm "Streghe".

Samuel Cameron Silver.
Voce associata: Marco Vivio (doppiatore italiano). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia Clark Kent, nel telefilm "Smallville".

David Henri Thomson.
Voce associata: Andrea Mete (doppiatore italiano). Più precisamente, il timbro che utilizza quando presta la voce a Kyle Kingson/Hunter nel film "Beastly" e John Smith/Daniel Jones nel film "Sono il numero quattro".

Julian Preston Leroy.
Voce associata: Luca Ward (doppiatore italiano). Più precisamente, il timbro che utilizza quando presta la voce a Eric Draven nel film "Il corvo".

Joshua Gregory Carter.
Voce associata: Leonardo Graziano (doppiatore italiano). Più precisamente, il timbro che utilizza quando doppia Cassidy "Beaver" Casablanca, nel telefilm "Veronica Mars".

Adam Philip Johnson.
Voce associata: Fabio Pucci (doppiatore italiano). Più precisamente, una via di mezzo tra il timbro che utilizza quando doppia Rick O'Connell (nel film "La mummia") e Zankou (telefilm "Streghe").


# CURIOSITÀ: Per la voce di Holly ero davvero, davvero combattuta. La scelta la doppiatrice Chiara Gioncardi mi si è presentata guardando il trailer della seconda stagione del telefilm di riferimento (OUAT), su Rai4, nel momento in cui Ruby dice a David (Principe Azzurro): «Questa città sta per andare in mille pezzi.»
Quando ho udito il timbro e tutto il temperamento e la forza che il personaggio imprimeva nella voce, mi sono detta: «Sì, è lei.»

*** 

ESTRATTO DI «UNDERWORLD»
  
Mi voltai di scatto, sentendo pronunciare il mio nome. A parte i tavoli in legno di noce e le lampade verdi, spente, non vidi nessuno. Ingoiai la saliva a fiotti, aumentando il passo. Volevo uscire di lì il più presto possibile.
«Aspetta, devo solo parlarti!» Ringhiò la voce alle mie spalle, come se il proprietario di essa fosse stato a meno di una spanna dalle mie orecchie.
Mi cadde tutto di mano, e tornai a guardarmi indietro.
«Chi c’è?» domandai, urlando, e la mia voce riecheggiò in un’eco assordante.
A quel punto tremai.
Com’era possibile che in una stanza chiusa, piuttosto piccola e, soprattutto, piena zeppa di oggetti, ci fosse l’eco? Percepii il mio respiro farsi affannoso, il cuore battere all’impazzata e la saliva seccarsi nella mia gola. Il buio quasi totale non aiutava granché la mia visuale, anzi. Mi terrorizzava ancora di più.
Decisi che sarei tornata a recuperare il mio articolo un’altra volta. Scattai indietro e andai a sbattere contro la porta chiusa a chiave.
Chiusa a chiave.
Era impossibile! Perché chiudere la biblioteca, sapendo che c’era qualcuno ancora lì dentro? Avevo spento la luce, certo, ma solo dopo aver raccattato le mie cose. Inoltre, era accaduto neanche cinque minuti prima.
Continuai a torcere la maniglia, sperando di vederla spalancarsi. Non accadde nulla di tutto questo.

*** 

Dopo aver letto l'estratto, e aver letto delle voci sono super curiosa  di leggere il libro *__* 
Purtroppo la mia tappa è finita ma non per voi che vi aspettano "Coffee and Books" e "La fenice books"!!! Buon proseguimento :*)

martedì 17 giugno 2014

I miei acquisti #102

Buon giornooo carissimi!!! La mia libreria ormai è stracolma i buchini sono stati tutti tappati, i libri messi in qualsiasi posizione esistente possano stare, ma nonostante tutto io continuo felicemente a comprare libri quando sarebbe ora di comprare un'altra libreria!!!
Il primo libro l'ho acquistato in edicola un paio di giorni fa.. e qui vorrei aprire una piccola parentesi in cui voglio predicare! Perchè hanno cambiato i formati e i colori dei libri??? Perchè????!!!!! Per esempio ora la collana Emozioni della Mondadori è in formato piccolo e al posto di quel rosa scuro è un rosa più chiaro sgargiante... perchè??? Ora io non posso mettere vicini i libri che sono i continui perchè non ci azzeccano nulla!!!! Uno più grande, uno più piccolo, uno chiaro, uno scuri, uno con il disegnino sulla costa in altro e uno in mezzo... cioè perchè dovete fare così??? Oppure i Bluenocturne sono diventati più grandi e più costosi, che senso ha?? a me piacevano come erano prima, sopratutto il prezzo!!!!!! Chiusa parentesi  che è meglio... ^^
Tutti gli altri libri fanno parte del famoso ordine Libraccio che ho fatto tempo fa *_* avrei voluto fare un video anche se tremo all'idea di come sarebbe potuto uscire, ma non ho capito come far funzionare la webcam del pc (questa maledetta >_<) e dopo 1 ora di scleri ho preparato il post scritto come sempre ;p sarà forse per il prossimo ordine ^_^

*** *** *** 

Whitney, amore mio 
di Judith McNaught

Nata e cresciuta in un villaggio della campagna inglese, la giovane e spensierata Whitney è nota per il carattere ribelle e indomabile. Il padre, esasperato, la affida agli zii, che la portano in Francia. Dopo tre anni trascorsi a Parigi, Whitney torna trasformata in una donna ricca di fascino e di stile. Per lei sembra giunto il momento di conquistare il mai dimenticato primo amore, Paul Sevarin, salvo scoprire di essere già stata promessa dal padre all’arrogante Clayton Westmoreland, duca di Claymore. Esperto seduttore con fama di libertino, Clayton riesce a scatenare il desiderio e la passione che covano in lei, ma Whitney non ha intenzione di cedergli, né di rinunciare al futuro che ha sempre sognato…

*** 


Segreti di una notte d'estate
di Lisa Kleypas

Annabelle, Lillian, Evie e Daisy sono quattro giovani donne piene di speranze, sogni e timori, stanche di aspettare che l’uomo della loro vita venga a cercarle: l’amicizia le renderà più audaci e intraprendenti, e d’ora in poi si aiuteranno l’una con l’altra. Annabelle è affascinante e colta, di nobili origini, ma senza dote. E solo nelle fiabe i principi sposano le povere fanciulle, lo sa bene. Ma il suo algido orgoglio le impedisce di accettare il corteggiamento di Simon Hunt, ricco borghese e impetuoso seduttore, ben diverso dagli aristocratici che vorrebbe accalappiare. Almeno fino a quando lui non le ruba un bacio che non riesce più a dimenticare… Così inizia tra i due un gioco di seduzione e desiderio, fino a quando la mossa più imprevista di tutte, l’amore, li lascerà senza fiato.


Peccati d'inverno
di Lisa Kleypas

Evangeline Jenner è molto timida, e sarebbe anche molto ricca, se solo potesse entrare in possesso dell’eredità che le spetta. Pur di strapparla alle grinfie dei suoi disonesti parenti, è determinata a sfidare le convenzioni e a rivolgere allo scapolo impenitente Sebastian St Vincent la proposta più oltraggiosa di tutte: quella di matrimonio!Trascorrere più di un minuto in compagnia del visconte rovinerebbe la reputazione di qualsiasi fanciulla, ma non quella di Evie, certa di non voler entrare nella sua collezione di cuori spezzati. Tanto riservata quanto testarda, Evangeline è pronta a sfidarlo: si concederà a lui solo quando saprà dimostrarle di essere fedele. Un patto col diavolo o una scommessa d’amore?Dopo Segreti di una notte d’estate e Accadde in autunno, Annabelle, Lillian, Evie e Daisy tornano a scaldare la più fredda della stagioni con l’audacia dei loro sentimenti.

Sognando te
di Lisa Kleypas

Nell'Inghilterra dell'Ottocento Sara Fielding passa il tempo a creare storie che fanno sognare, nel sicuro rifugio di un cottage di campagna. La sua vita tranquilla viene sconvolta quando, spinta dalla curiosità, si avvicina al bellissimo Derek Craven, che è riuscito a riscattarsi dalla povertà estrema della sua infanzia e ora è il re della più prestigiosa casa da gioco londinese. Derek è diventato ricco, ma anche sospettoso, duro di cuore; e quando la dolce, innocente, beneducata Sara entra nel suo mondo pericoloso qualcosa cambia. Da ragazza timida e semplice, Sara si trasforma in una donna di gran fascino, mentre il cinico Derek impara a cedere alle lusinghe e alle promesse dell'amore...

La fiamma della passione
di Jessica Andersen

La fine dei tempi è una minaccia molto più reale di quanto si possa immaginare. L'unica speranza è affidata a un gruppo di monaci guerrieri che vive in segreto tra gli umani sin dai tempi dei Maya: i Custodi della Notte. Leah Daniels, detective della narcotici di Miami, pensava di essere abituata agli imprevisti. Ma certo non si aspettava di essere incatenata a un altare di pietra, in un antico rituale sanguinario, né tantomeno di essere salvata da un uomo affascinante che dice di averla conosciuta nelle sue visioni. Lui è il principe dei Custodi della Notte e dovrà scegliere tra scongiurare l'apocalisse o proteggere il suo amore, in una lotta contro il tempo e contro la fine dei tempi.

Il testimone 
di Nora Roberts

Chicago, 2000. La sedicenne Elizabeth Fitch è dotata di un'intelligenza superiore alla media e si attiene scrupolosamente alla rigida tabella di marcia ideata per lei dalla madre. Finché un giorno decide di trasgredire le regole: si ubriaca in un locale notturno e si lascia trascinare in una villa sulla Lake Shore da un seducente uomo dall'accento russo. Ma lì assiste a qualcosa che non doveva vedere e che cambierà radicalmente la sua vita. Arkansas, 2012. Abigail Lowery vive in una piccola città abbarbicata tra le montagne della regione degli Ozark. Nella sua casa tra i boschi, progetta sofisticati sistemi di sicurezza, e i suoi unici compagni sono un cane feroce e un vasto assortimento di armi da fuoco. Conduce un'esistenza appartata, parla poco e non racconta mai nulla di sé. La sola presenza che tollera è quella del commissario di polizia Brooks Gleason, affascinato dalla sua natura solitaria. Gleason è il solo che abbia intuito il bisogno di protezione di Abigail, anche se non immagina che le sue difese servano a nascondere una storia che un giorno, fatalmente, dovrà essere rivelata...

La nonna a 1000°
di Hallgrìmur Helgason

"Fa bene a tutti perdere la facciata della propria casa, sentire lo stridore dei freni davanti al proprio figlio o vedere sparare alla schiena al proprio innamorato. Ho sempre detestato frequentare gente che non ha mai dovuto scavalcare un cadavere." A Herra Bjornsson tutto questo è capitato. Ma non solo. Le è capitato anche di baciare il più famoso dei Beatles quando erano solo ignoti scarafaggi appena sbarcati ad Amburgo e di incrociare in una bettola di Parigi lo sguardo libidinoso di Sartre. Le è capitato di attraversare la guerra con un'unica ricchezza, due perle della collana di Casanova, peccato che un soldato tedesco alto e idiota le abbia viste e se le sia mangiate. Ha scaricato più di un uomo con la frase: "È arrivato il taxi", compreso, ancora in sala parto, il padre del suo primogenito. Ha fatto tre figli con nove uomini, conoscendo le canaglie di mezzo mondo. Nipote titolata del primo presidente d'Islanda, ha attraversato il vecchio continente e si è spinta fino in Sudafrica e in Argentina, ha conosciuto le guerre e si è fatta nuovi amici (e spasimanti) su Facebook. È sopravvissuta ai figli privi di talento e a tutte le terribili nuore. Ma ora, chiusa in un garage nella sua amata Reykjavik, in compagnia di un computer portatile, due stecche di Pall Mall e una bomba a mano di fabbricazione tedesca, è decisa a battere sul tempo la propria malattia. Non senza aver preparato la sua ultima, grandiosa vendetta...

Aegyptiaca
di Dean Lucas

Delphi è la prescelta, poiché sul suo corpo è inciso il futuro degli uomini. Gavri'el è il prescelto, poiché è destinato a trovare il Bastone di Adamo. Sargon è il prescelto perché è l'erede del regno di Akkad, Matunde è il prescelto perché è il gigante nero dell'impero nubiano. Babu non è un prescelto, è solo un nano impertinente e pavido. Lei invece è la Sfinge, altera e bellissima. La creatura più preziosa dell'universo. Sullo sfondo di un mondo antico e misterioso, oltre le porte del tempo, un viaggio e la lotta contro un male che affonda le proprie radici nella Genesi. Un viaggio che ha come meta la salvezza dei Figli dell'Uomo.

Yellow birds
di Kevin Powers

Partiti a diciott'anni. Talmente impreparati, talmente ingenui da credere che insieme ce l'avrebbero fatta. Bartle è devastato dal senso di colpa. Per non avere impedito che Murphy morisse. Per non essere riuscito ad attenuare la brutalità e l'orrore della guerra. Ora che è tornato a casa, vede Murphy ovunque. Insieme alle altre immagini dell'Iraq: i cadaveri che bruciano nell'aria pungente del mattino, i proiettili che si conficcano nella sabbia, le acque del fiume che ha inghiottito il loro sogno. E il tormento per la promessa che non ha saputo mantenere non gli dà pace. "Il miglior romanzo che abbia letto sulla guerra: essenziale, incredibilmente preciso, perfetto. Probabilmente è il libro più triste che io abbia letto negli ultimi anni. Ma triste in modo importante. Dobbiamo essere tristi, profondamente tristi, per quel che abbiamo fatto in Iraq". (Dave Eggers)

Fiore di tuono 
di Jean Teulé

Hélène Jégado è una ragazza adorabile. Ha occhi cerulei e curiosi che si perdono tra le onde dell'Atlantico e lunghi capelli biondi nascosti sotto un tradizionale copricapo bretone. Inoltre è intelligente, servizievole e bella come i "fiori di tuono" che raccoglie nei campi di fronte a casa. Com'è possibile allora che, solo pochi anni dopo, nel 1851, la polizia la bracchi ritenendola la serial killer più spietata che la Francia abbia mai conosciuto? La spiegazione risiede in un'antica e macabra leggenda celtica che un giorno la madre di Hélène racconta alla figlia: secondo la credenza, la Morte era solita servirsi di "un operaio" di nome Ankou, uno spirito maligno che si incarnava nelle persone e le costringeva a mietere più vittime possibile. Al pari di tutti gli abitanti della Bretagna del Sud, anche Hélène crede ciecamente a quella leggenda. Lo fa perché non ha cultura, certo, ma anche perché quello è l'unico modo che conosce per esorcizzare la paura e giustificare la profonda miseria in cui è costretta a vivere. Così, quando sull'altare di una chiesa in rovina scopre una piccola statua di Ankou e un'incisione - "Non risparmierò nessuno. Né papi né cardinali. Né re né regine" - si sente possedere da una forza nuova, incontenibile, e non ha più dubbi: il Dio del massacro è entrato in lei. Appresi dalla madre tutti i trucchi del mestiere di cuoca, Hélène inizia a girare la Francia...

Schegge di me 
di Tahereh Mafi

264 giorni segregata in una cella, senza contatti con il mondo. Juliette non può parlare con nessuno, e nessuno deve avvicinarla, perché ha un potere terribile: se tocca una persona la uccide. Agli occhi dell'organizzazione che l'ha rapita il suo potere è un'arma stupefacente, per lei è una maledizione. Un giorno però nella cella viene spinto Adam. Juliette non vuole fargli del male, e così lo tiene a distanza. Ma Adam non sa del suo potere, e mentre lei dorme in preda agli incubi la prende tra le braccia per confortarla. Da quel momento tutto cambia, perché Adam, immune al tocco di Juliette, è l'unico che può accettarla così com'è. Insieme progettano la fuga, alla ricerca di un mondo che non la consideri più né un'arma né un mostro, ma una persona speciale, che con il suo potere può fare la differenza.

Dopo la pioggia 
di Charles Martin

Tyler Steele, Texas ranger di terza generazione, è uno degli ultimi esemplari di una razza in via di estinzione, un cowboy moderno che vive in un mondo alieno dal suo senso della giustizia e dal suo istinto a proteggere a ogni costo gli indifesi. Un uomo tutto d'un pezzo, completamente assorbito dal suo lavoro, al punto da non aver capito quanto la moglie Andie avesse bisogno di lui, non solo del suo amore, ma anche della sua presenza. E adesso che lei se n'è andata, forse perduta per sempre, tocca a lui crescere il figlio Brodie, consolarlo per l'assenza della madre, cercare di mandare avanti il ranch per il quale si è indebitato e rimettere insieme i cocci della sua vita. L'incontro con Samantha e la piccola Hope, una madre e una figlia in fuga da una situazione che sembra senza vie d'uscita, cambia ancora una volta le carte in tavola. Sono in pericolo, disperate, sole, sono due sconosciute, ma hanno bisogno di aiuto e TV le proteggerà: è la cosa che sa fare meglio. E a mano a mano che si conoscono, Tyler capisce che per diventare l'uomo di cui Samantha e Hope hanno bisogno deve imparare a riconoscere e a confrontarsi con le proprie debolezze...

***

Bene questi sono i miei magnifici "bimbi" ^_^ e nonostante avessi detto che non avrei comprato più nulla su Comprovendolibri ho trovato un libro a pochi spicci che desideravo da tempi immemori, sto solo aspettando che la ragazza mi risponda -_-" speriamo che lo faccia ;p Ma ora ditemi voi cosa avete comprato di bello?

lunedì 16 giugno 2014

Frasi: "La quinta onda" di Rick Yancey

La quinta onda
di Rick Yancey



È un gesto senza speranza. Stupido. Suicida. A l’amore è un’arma contro cui non hanno difesa. Sanno come pensate, ma non cosa provate. Non sappiamo. Sanno.


Ha varcato una soglia, e non è uno sciocco. Si rende conto che non è di quelle che si possono varcare due volte.

Challenge Tbr 2014: Recap maggio mio e vostro & Tbr giugno

Buon giorno bellissimi, anche se piove, fa freddo che sembra tornato l'inverno e tanto buon giorno non è -_-" e io che ero entrata anche in modalità estate felice comprandomi perfino due belle scarpe estive nuove alte... che ho messo solo una volta ç_ç
Ma parlando d'altro, come sempre in ritardo la puntata del mese della Challenge.. un po' mi dispiace, ma devo essere realista: siamo a partecipare in 3 fondamentalmente (me compresa..), io mi scordo di postare il recap, non sempre si ha il tempo di postare le recensioni dei libri che si leggono, io per prima vista la mole che sto accumulando, basti guardare la sezione Recensioni nella barra in alto O.o e mettiamoci il fatto che non ha riscosso molto successo questa iniziativa perciò mi sembra logico anche se a malincuore chiudere la Challenge, non so ditemi voi: Lorenza e Giusy P. visto che ormai siamo noi se è il caso di continuare o stoppare qui :) 


Intanto vi lascio al recap delle mie letture di maggio, che non hanno seguito per niente la scaletta ;p
Volevo leggere:

- L'amuleto d'ambra di Diana Gabaldon (da finire...)
- Il ritorno di Diana Gabaldon
- Il cerchio di pietre di Diana Gabaldon
- Non cambiare mai di Jessica Sorensen
- Pagine d'amore di Kate Kingsbury
- In viaggio contromano di Michael Zadoorian (REC)
- Il ritornante di Lorenza Manara (da finire...)
- Ogni giorno di David Levithan
- Boy meet boy di David Levithan
- Quando il diavolo mi ha preso per mano di April Tucholke
- Nel cuore dell'anatomista di Daniele Derossi
- L'amore è un filo invisibile di Laura Schroff
- Bling ring di Sales Nancy Jo
- L'estate nei tuoi occhi di Han Jenny
- Mi si è fermato il cuore di Chamed
- Dentro c'è una strada per Parigi di Amadei Novita
- Deliziosa sfida di Julie James (REC)
- Nessuna notizia di Gurb di Eduardo Mendoza (REC)
- Nove regole da ignorare per farlo innamorare di Sarah McLean (REC)
- La felicità in pochi scatti di Susan Wiggs
- Fiore di tuono di Teule Jean
- La moglie dell'aviatore di Benjamin Melanie

Al posto di quelli cancellati ho letto:
- Per un giorno d'amore di Gayle Forman (REC)
- La Bella e la Bestia di Vanessa Rubio-Barreua (REC)

Non sono stata molto costante, ho letto per lo più ciò che mi ispirava il momento, questo mese sto facendo di peggio perchè non c'è l'ho proprio una scaletta, perciò faccio come di solito fan tutti.. una volta terminata una lettura mi metto davanti alla libreria o al kobo e decido ^_^

Vi posto intanto i libri che ho letto fin'ora (16 giugno):
- Il profumo del sud di Linda Bertasi
- L'arte ingannevole del gufo di Ella West
- Il nostro amore è per sempre di James Patterson
- Cercasi colf. Pagamento metà in contanti, metà in natura di AnarchiColf AnoniMa
- Sentimenti e misteri di Sonia Caporali
- Cercami ancora di Emma Chase
- Abisso di tenebra di Gena Showalter
- Un amore al mirtillo di Mary Simses
- Schegge di me di Tahereh Mafi

Per ora sono state tutte bellissime letture!!!Speriamo continui così ^_^

*** *** *** 

E ora il vostro recap:

Giusy P. ha letto 1 di 11.. non so se ne ha letti altri :)
Insurgent di Veronica Roth
Allegianti di Veronica Roth
Percy Jackson e il mare dei mostri di Rick Riordan
Città degli angeli caduti di Cassandra Clare
Opal di Jennifer L. Armentrout
Contratto fatale di Jennifer ProbstIl labirinto di James Dashner
Tenebre e ghiaccio di Leigh Bardugo
Cercando Alaska di John Green
Hyperversum di Cecilia Randall
Gli elementali 

Lorenza: ha letto 4 libri
Come inciampare nel principe azzurro di Anna Premoli
I vivi, i morti e gli altri di Claudio Vergnani
Aeroporti di Elena Chiara Mitrani
L'uomo di marmo di Miriam Ghezzi

*** 

Bene questo è quanto... ditemi voi, che altrimenti chiudiamo con questa puntata la Challenge Tbr... vi ringrazio tanto per esserci state e per avermi appoggiato in qualunque cosa ho proposto ragazze!!!!!