domenica 9 febbraio 2014

Recensioni: "La sposa in bianco" di Nora Roberts - "Un amore su misura" di Sugar Jaminson - "Accadde in autunno" di Lisa Kleypas

Buona domenica cari, dopo 2 giorni passati qui e li con il mio sposo, mi dedico a un pomeriggio di puro cazzeggio casereccio sola soletta con me stessa e magari con una tazza di thè alla pesca visto il vento gelato che tira fuori XD Il cazzeggio prevede: di passare un po' di tempo tra i vostri blog (fatto ^^) chiacchierare con voi (eccomi) aver salvato un paio di tag da fare (non bastano mai!) leggere... ecco qui sono un po' in crisi perchè ho iniziato 3 libri contemporaneamente e non so sono indecisa quale proseguire. 
Non so se a voi capita, ma a volte mi succede che inizio un libro, a metà mi sto annoiando e intanto ne inizio un altro per spezzare, arrivata un certo punto mi sento insoddisfatta e allora inizio il 3 e se non mi fermo continuo ad aggiungere libri senza poi finirne neanche uno... Ho iniziato "Chiedi alla luna" di Nathan Filer ma non è assolutamente quello che pensavo fosse >.> che grande delusione! Poi "La corsa delle onde" della Stiefvater.. lo so ora qui siete pronti con la mazza per menarmi, ma dopo aver letto il prologo una strana sensazione in me si è fatta strada; non ho voglia di continuarlo, mi sembra già di sentire che non lo apprezzerò (poi va a finire che lo amo, ma non ho quella voglia, quella curiosità si scoprirlo) e poi "The prophet. La signora dei cimiteri" di Amanda Stevens.. Dei tre è quello che mi sta piacendo di più anche se la storia macina a fatica, i pezzetti del puzzle sono piccoli, i dettagli minimi, e quindi faccio leggermente fatica a inglobare tutto e a macinare pagine anche se so che a un certo punto arriverà la magia che mi porterà alla fine del libro senza che me ne renda conto, perchè la stessa cosa mi è successa con il primo libro della trilogia ^_^ 
Oh mio Dio ho sproloquiato a raffica senza freni perciò mi fermo qui e vi lascio alle tre recensioni tutte in pieno stile romantico, visto l'arrivo di San Valentino...

La sposa in bianco
di Nora Roberts

Editore: Leggereditore
Genere: Romance/contemporaneo
Pagine: 320
Prezzo: 10,00€

Voto: 4/5


Trama: Dopo anni trascorsi a realizzare i sogni di centinaia di spose, garantire un giorno perfetto pieno di ricordi preziosi è ciò che queste donne sanno fare meglio. Che Mac Elliot sia una fotografa di successo è fuori discussione, e a confermarlo ci sono le prime pagine delle riviste più prestigiose. Dietro l’obiettivo si sente perfettamente a suo agio, sempre pronta a catturare quei momenti felici che non ha mai provato sulla propria pelle. Suo padre si è rifatto una vita, mentre la madre – dopo innumerevoli e disastrose relazioni – pretende da lei denaro e attenzioni costanti. E poi un giorno, durante una riunione di lavoro, la sua vita prende una piega inaspettata... Perché un flirt può trasformarsi in qualcosa di speciale quando meno te l’aspetti...
E con l’aiuto delle sue migliori amiche, Mac dovrà imparare a costruire il proprio album di ricordi felici.  

Recensione

Ero curiosa di leggere la serie dedicata alle 4 amiche wedding planning e devo dire che ne sono rimasta travolta.. lo sapevo, me lo sentivo e ho fatto bene ad aspettare che tutti e 4 i volumi siano usciti così non dovrò aspettare i seguiti che sono già nelle mie manine! Ma veniamo alla storia...

Questo libro si apre su un gioco che 4 bambine stanno facendo, ovvero giocano a sposarsi in continuazione: tra di loro, con i loro pupazzi, si sposano con qualunque cosa possano usare per far finta di andare all'altare e immaginarsi il loro matrimonio perfetto ed è qui che conosciamo le 4 bambine che poi diventeranno le migliori wedding planning del paese facendo realizzare quel loro sogno infantile.
Ed è proprio durante uno di queste nozze tra bambine che Mackanzie Elliott, Mac per le amiche, scoprirà la passione della fotografia fino a farlo diventare il proprio ruolo dentro a "Promesse", regalando foto magnifiche agli sposi che conserveranno per il resto della loro vita. Album che racchiudono l'Amore che i due futuri sposini provano, sa catturare quegli attimi speciali e fugaci come nessun altra.
Ma non è sola, insieme a lei abbiamo le sue 3 migliori amica nonché: Emma la fiorista, Parker che si occupa in modo impeccabile dell'organizzazione e Lauren la pasticcera.
Mac è una donna forte ma allo stesso tempo fragile e timorosa. Lei fotografa l'amore ma ha paura di esso e se ne tiene a debita distanza, purtroppo non ha mai provato il calore di una famiglia, l'amore di un padre e di una madre, la sua unica famiglia sono le 3 sue amiche che le hanno impedito di cadere in un baratro.. Il padre è assente e la madre cambia uomo (sempre rigorosamente ricco) come cambia mutande e ogni volta che finisce la sua relazione, questa donna corre da Mac perchè ha bisogno di qualcosa in genere sempre e solo di soldi. 
La sua vita va avanti così finchè arriva Carter Maguire, fratello di una delle spose a cui stanno organizzando il matrimonio. Irrompe nella vita di lei a passi felpati anche se tra di loro scocca il colpo di fulmine.
Carter è un insegnante di Letteratura al liceo, e fin da ragazzo aveva una cotta per Mac. E' un uomo dolce, premuroso, sul quale si può sempre contare, un uomo che non è bellissimo e muscoloso, ma un uomo normale come di quelli che incontri per strada tutti i giorni e non nelle nostre fantasie erotiche, impacciato e timido.

La loro relazione corre su un filo molto sottile, spezzato dalla madre di lei che la usa e la mette ko ogni volta con i suoi capricci e i suoi pianti a cui Mac non sa dire di no, e il senso di inadeguatezza minerà il loro rapporto. Ma Carter tiene duro e cerca di farle aprire gli occhi, con la sua infinita pazienza e il suo amore.

Un libro che consiglio a chiunque ami la magia dei matrimoni, ami le storie d'amore (che non cadono nello smielato-diabetico) e ami il lieto fine, il tutto condito con un po' di ironia, uno stile fresco e sciolto e una storia coinvolgente e tenera; sopratutto ora che si avvicina anche il San Valentino ^_^

*** *** *** 

Un amore su misura #1
di Sugar Jaminson

Editore: Leggereditore
Pagine: 373
Prezzo: 10,00€

Voto: 5/5


Trama: Ellis Garrett è una ragazza che non teme sfide. Insoddisfatta della sua vita è fuggita da New York, lasciando un lavoro prestigioso e un fidanzato ipercritico, per rifugiarsi nella cittadina natale dove ha aperto un negozio dedicato a tutte quelle donne che come lei non rientrano nelle taglie ufficiali. Al Size Me Up le clienti non si sentono strane, ma solo piacevolmente diverse: Ellis infatti è convinta che non sia necessario essere una Barbie taglia 40 per sentirsi felici e che ci si debba godere un pasticcino (o due) ogni tanto, senza troppi sensi di colpa. Ma tutto il suo coraggio si dilegua quando per caso incontra il sexy poliziotto Mike Edwards, vecchio flirt della sorella per cui lei si era presa una strepitosa cotta. Mike non la riconosce, ma è immediatamente attratto dalle sue curve... decisamente pericolose. Più Ellis lo respinge, più lui è deciso a conquistarla, con qualunque mezzo. Che entrambi abbiano trovato la loro taglia perfetta?

Recensione

Uno dei libri più belli con cui ho avuto il piacere di iniziare l'anno dopo l'entusiasta recensione di Gabrielle (Qui se volete leggerla!) ormai ho capito che i suoi gusti rispecchiano i miei e ho deciso di iniziarlo anche se non era tra le mie intenzioni... E ne sono uscita innamorata della protagonista di taglia XL e del detectice Mike Edwards *_* delle loro frecciatine, dei loro momenti dolci... 

Ellis è il classico personaggio in cui ti rispecchi, in cui puoi rivedere te o la tua vicina. E' una donna formosa, che porta la XL, non ha gambe infinite, un vitino da vespa, non ha un seno che entra in una coppa di champagne; ama mangiare e quando si guarda allo specchio non vede una donna grassa e brutta, ma una donna fiera di quello che è, di avere le sue curve e si trova bella e in pace con sé stessa.
E' spiritosa, allegra, solare, bravissima nel suo lavoro, ovvero un negozio che vende vestiti adatti alle taglie forti, vestiti che cadono a pennello fatti su misura, che facciano sentire speciali e bellissime chi non sa neanche come sia portare una 40 e il suo lavoto lo fa con anima e corpo, quasi fosse una missione, portare la felicità.
E poi abbiamo il detective Mike Edwards che adora Ellis così com'è e la trova irresistibilmente sexy ed è stato impossibile per me a questo punto non innamorarmi di quest uomo ;p 

Tra una frecciatina e un'altra tra i due, una risata e un vestito XXL, la madre hippie e il padre nerd di Ellis che mi hanno fatto celare, la sorella Dina che avrei voluto strozzare una pagina si e pure l'altra, l'ex fidanzato di Ellis e la zia di lui a cui ho augurato una morte lenta e atroce perchè non ne potevo più di loro.. il libro scorre tra le mani senza rendersene conto.. oltre al fatto che ci impara a farci apprezzare noi stesse per quello che siamo dentro, che le taglie sono solo numeri e che non fanno la persona. Che essere felici con se stessi è una cosa meravigliosa che ci cambia e ci fa stare in pace con il mondo ^_^ e che per essere belle non serve avete una taglia 40.
Un libro assolutamente consigliato!!!!

*** *** *** 

Accadde in autunno #2
di Lisa Kleypas

Editore: Leggereditore
Pagine: 336
Prezzo: 10,00€

Voto: 4.5/5


Trama: Accadde al ballo, dove la bella Lillian Bowman scoprì che il suo temperamento da americana, diretto e sfrontato, non era ben visto nell’affettata società inglese. Soprattutto agli occhi di Lord Westcliff, Marcus, lo scapolo d’oro più insopportabile della città. Accadde in giardino, dove Marcus e Lillian scoprirono che un solo appassionante bacio poteva valere più di mille arroganti pregiudizi, e persino più di un profumo afrodisiaco! Accadde in autunno, quando Marcus, l’uomo che non aveva mai perso il controllo delle sue emozioni, scoprì di essere tutt’altro che una roccia: con Lillian ogni tocco era una squisita tortura. Ma quell’insolente americana non era senz’altro nella lista delle “donne da sposare”…

Recensione

La Kleypas ha su di me un effetto strano.. quasi fosse una droga! Ogni volta che inizio un suo libro non sono mai capace a staccarmene se non arrivata all'ultima pagina, quando purtroppo lo devo fare a malincuore.. e questo è successo anche stavolta con "Accadde in autunno"!

Devo essere sincera ho amato la storia, ho amato Marcus Westcliff, ma... ho mal sopportata per buona parte la protagonista Lillian Bowman. Ora guarderete i fiorellini e mi darete per matta, ma non so nonostante la mia avversione per più i metà libro (fortunatamente si è acquietata alla fine) per lei, non è stato sufficiente per non farmi amare questo libro! Non so se vi è mai capitato...

Lillian Bowman è una americana diventata ricca grazie all'azienda di saponi del padre e non per nascita, ed è in Inghilterra perchè la madre vuole che le sue due figlie facciano un matrimonio conveniente con un sangue nobile. Entrambe le sorelle Lillian e Daisy fanno parte del club delle Zitelle, solo che la prima è sfacciata, priva di freni alla lingua e alla buone maniere a cui gli inglese tanto tengono, selvaggia e imprevedibile, mentre la seconda è leggermente più pacata nonostante anche lei non si tiri indietro davanti all'avventura.
Lord Westcliff è un uomo tutto d'un pezzo, ligio al dovere, imponente, burbero, affascinante, il classico aristocratico, che si trasforma in un pezzo di pane, disposto a tutto, a sfidare tutti sopratutto quando ci si aspetta da lui un matrimonio degno del suo rango con una donna che è l'esatto opposto di Lillian, quando si innamora e per lui conta solo lei.

Non ho letto il primo volume in quando questo mi è stato regalato ma da quando ho potuto capire i due si erano già incontrati e tra loro non è stato proprio amore ;p e nonostante io abbia letto direttamente questo la storia è stata godibilissima e si capisce comunque, non è legato al primo in maniera inscindibile. Li lega il fatto che la protagonista di "Segreti di una notte d'estate" è una delle 4 zitelle e che il protagonista è amico di Lord Westcliff, ma nient altro che potrebbe compromettere la lettura di "Accadde in autunno".
La Kleypas anche questa volta ha fatto centro ed è stata una garanzia al 100% come sempre *_* non vedo l'ora di recuperare il primo e il terzo "Peccati d'inverno" che promette scintille per il mio cuoricino!!!!

*** 

Avete letto questi 3 magnifici, meravigliosi, imperdibili libri??? Noo? bè fatelo perchè sono imperdibili è un ordine. 
Un abbraccio buona serata e come sempre buona lettura^_^

11 commenti:

Gabriella Todaro ha detto...

Sono contentissima che ti sia piaciuto il libro "Un amore su misura" , io l'ho adorato , e grazie ancora per aver linkato il blog ;)
Un abbraccio
Gabri

Muriomu ha detto...

devo parlare del tuo blog ad una mia amica che impazzisce per Lisa Kleypas e mi ha parlato spesso dei suoi libri ed anche di questo. ^__^

Sonia Caporali ha detto...

Quello della Kleypas mi ispira *_*

..Mary.. ha detto...

Io ho amato alla follia "La sposa in bianco"* *__*
Accadde in autunno devo ancora leggerlo :( rimedierò!!!

Selly ha detto...

Amo la Kleypas!

p.s. Mi sono appena unita al blog, ti va di ricambiare visto che abbiamo gusti simili? Questo è il mio http://ilfavolosomondodeilibri.blogspot.it/

Lady Debora ha detto...

Gabri dovrei essere io a ringraziare te per gli ottimi consigli che ogni volta mi dai!!!!! ^_^ Il minimo è poter far conoscere il tuo meraviglioso blog :*)

Lady Debora ha detto...

Uh che bello un'altra amante della Kleypas *_*

Lady Debora ha detto...

Tesora leggilo è meraviglioso, anche Amore su misura ti consiglio tantissimo, secondo me conquisterà anche te il detective Mike Edwards ^_-

Lady Debora ha detto...

Rimedia Mary è meraviglioso... mi è piaciuto di più da La sposa in bianco anche se non vedo l'ora di leggere il continuo Letto di rose ^_^

Lady Debora ha detto...

La Kleypas è qualcosa di fantastico!!! Sono passata e iscritta *_* abbiamo i gusti moooooolto simili quasi uguali dalle 8/9 recensioni che ho letto in giro da te ^_^

Blogger ha detto...

BlueHost is ultimately one of the best hosting provider with plans for all of your hosting requirements.