giovedì 6 giugno 2013

Recensione: Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia

Buona seraaa ^^ non so se vi capita mai di leggere un libro e di non sapere da dove iniziare a recensirlo nonostante vi sia piaciuto parecchio!! ;) però alla fine ci sono riuscita!! ^_^

Titolo: Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia
Autore: Ilaria Pasqua
Editore: Narcissus
Genere: Fantasy
Pagine: 277
Prezzo: 0,99€ ebook

Trama: Aria è una ragazza come tante, che prova un grande vuoto dentro a cui vuole dare un significato. Percepisce il mondo che la circonda come qualcosa di estraneo, come se quel posto in cui abita non fosse la sua terra. Mossa da una grande sensibilità e dal suo istinto s’incammina verso un’avventura che la porterà a scoprire ciò che nasconde in profondità dentro di sé.
Lei non sa di avere il potere di cambiare il suo destino e quello dei suoi amici trovando il sigillo, e quando scopre di avere in mano questa possibilità, ha paura di non essere in grado di superare le sue sofferenze, teme di perdere ciò che conta e di non riuscire a scegliere la strada giusta da seguire.
In una realtà popolata da incubi che prendono le sembianze più strane e che sono trasformati in energia, in cui ogni cosa è velata dal mistero e la quotidianità è gestita dalle leggi imposte dai Cinque Sacerdoti, Aria, assieme ai suoi compagni di viaggio, sarà costretta a mettersi in gioco e, per cambiare il corso degli eventi, si ritroverà davanti all’ostacolo più temibile di tutti.
Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia, primo libro di una progettata trilogia, è un fantasy in cui tutto appare diverso da com’è, in cui i rapporti di amicizia sono il valore più importante e l’amore mostra la bellezza della vita.
E’ un libro ricco di colpi di scena, di personaggi affascinati da scoprire lentamente, tra passato e presente, con uno sguardo orientato al futuro.

Recensione

E' un libro originale, che ti sa catturare fin dalle prime pagine, quando la tua curiosità sta nel cercare di capire in che mondo vive Aria, perchè prova determinate sensazioni, come quella di trovarsi in una prigione.
Poi viene catapultata nella sua dimensione, si perchè è proprio una dimensione parallela quella in cui abita con la mamma e la nonna avvolta perennemente nella nebbia.
Ma la cosa che mi ha affascinato di più sono gli incubi!
Sti poveretti ogni notte sognano, e questi incubi (così vengono chiamati) prendono la forma di un animale, di un oggetto che si attacca alla persona, per meglio dire sono un prolungamento della stessa e sono fatti di fumo, intoccabili se non dalla persona stessa che gli ha generati e gli abitanti di ogni mattina li devono andare a depositare dentro delle centrali di raccolta apposite per poi essere trasformati in energia. E la povera Aria si deve portare in giro un procione mezzo spelacchiato che sembra malaticcio (li sono scoppiata  a ridere XD)
Però c'è un posto, ovvero proprio il giardino degli aranci, dove la nebbia non penetra, dove c'è questo odore veramente rilassante, tanto da non sembrare di stare in piena città, ma in un altro mondo.
Al fianco di aria c'è il suo inseparabile migliore amico Henry, e poi c'è Will il ragazzo taciturno che osserva senza parlare che si rivelerà una vera fonte di informazioni, passando da personaggio secondario qual era all'inizio a uno dei personaggi principali dopo. Il rapporto che ha Aria con Will è strano, c'è attrazione ma è come se ci fosse una sorta di ricordo che impedisce..... ok bocca mia chiuditi altrimenti mi gioco una parte fantastica che non immaginerete MAI che accada!!! Io sono rimasta a guardare la pagina per 5 minuti buoni prima di riprendermi e divorare il restante libro!!
Poi ci sono i 5 sacerdoti, esseri strani che non si fanno mai vedere in giro, nessuno ha visto i loro volti, neanche un lembo di pelle traspare dalle loro tonache, ma che governano e tengono in equilibrio la città, ma non se ne sa molto più se non verso la fine... e non vi dico altro XD ahahahahhahaha

Ilaria ha creato un mondo fantastico, e allo stesso tempo spaventoso. In più punti sembra che la narrazione rallenti, che succedano fatti all'apparenza insignificanti, ma che alla fine ti conducono a un puzzle preciso in cui prendono posto. Il libro oltre alla narrazione continua di Aria (che è la voce narrante principale) è alternata a flashback e altri punti di vista, in modo tale che abbiamo un quadro completo a 360° gradi, e c'è il cambio nel momento giusto quasi fosse una cosa naturale cambiare prospettiva.
Un libro veramente fantastico, pieno di colpi di scena, che vi terrà attaccati alla sue pagine fino alla fine come sulle montagne russe, originale e ben congegnato, con personaggi ben caratterizzati con spessore e carattere a partire da Aria e anche il procione avrà un suo ruolo importante XD (ma quando mi è simpatico!!! ;p) che veramente non sembra scritto da un'autrice emergente.
Ora però non vedo l'ora di poterne leggere il continuo!!!!! ^_^ speriamo che non passi troppo ;) intanto vi consiglio di procurarvi questo libro e di cambiare dimensione insieme ad Aria e Mr. procione ;)

Voto: 4.5/5

6 commenti:

Annie Caffeine ha detto...

Questo libro è sulla mia TBR list e non vedo l'ora di iniziarlo :3
La trama mi ha catturata da subito :3

Lady Debora ha detto...

a me è piaciuto moltissimo ^_^

..Mary.. ha detto...

Non conoscevo questo libro, ma la tua recensione mi ha incuriosita, metto metto in lista :)

Lady Debora ha detto...

Mary fai bene ^^ perchè è veramente bello :)

Frannie Panglossa ha detto...

Lo sto leggendo anche io! Spero di finirlo presto! ^^

Lady Debora ha detto...

sono curiosa di leggere la tua recensione ^_^ ti sta piacendo?