mercoledì 22 maggio 2013

Recensione: Istruzioni per l'odio

Devo essere onesta, è uno dei pochi libri che mi ha messo in difficoltà con la lettura e ancor di più con una recensione... ^^ spero che alla fine esca qualcosa di comprensibile e decente... Intanto parto con il ringraziare Simone per avermi fatto leggere il suo libro :D 

Titolo: Istruzioni per l'odio
Autore: Simone Montella
Editore: Il foglio
Pagine: 180
Prezzo: 12,75€

TramaRaccontare i piccoli orrori della quotidianità, il loro rifiuto, la loro finale accettazione. Un libro psico-politico in cui un ragazzo cerca di fare a se stesso quello che Berlusconi ha fatto al paese. Un libro di sinistra, ma così di sinistra che può piacere soprattutto a quelli di destra. Succede che Silvio lo perseguita e un precario qualunque passa dalla laurea con lode alla disoccupazione. Che fare? Si tratta della domanda cui i poveracci di tutto il mondo cercano da secoli una risposta.

Recensione

Devo ammettere di essere parecchio "ignorante" sui fatti riguardanti la politica, io conosco 4 nomi incrociati e il resto mi è sconosciuto, conosco i nomi dei partiti più citati dal tg per forza di cose, ma non domandatemi se questi sono di destra, sinistra, su, giù, centro o chi che sia perchè il mio viso diventerebbe come si suol dire "a faccia da pesce lesso" e più forte da me più cerco di impegnarmici a capire più mi si intrecciano le idee e li non vi dico che cosa partorisce la mia mente, perciò ho iniziato questo libro parecchio "spaventata" e purtroppo ne è uscita una frittata (pure la rima c'ho infilato XD).
Con queste premesse incoraggianti, parto col dire che la mia sarà una recensione basata per lo più sulle emozioni che mi ha suscitato ^_^ senza giudizi o critiche perchè per carità sono la persona meno adatta, chiedo venia in caso io scriva scemenze!

Allora allora, il libro è narrato in prima persona da un uomo di 28 anni, Napoletano ma residente a Mogliano, il tutto ambientato nel 2011 da come ho capito all'ultimo governo di Berlusconi, che è il punto focale della crisi esistenziale di questo poverino che non ha il lavoro, insoddisfatto dai politici che non fanno nulla per migliorare la situazione e lui  è uno dei tanti disoccupati, un po' depressi e molto scontenti e anche un po' incazzati, con le loro ideologie da portare avanti e da far valere e i loro progetti irrealizzabili.
Oltre alle considerazioni su ciò che ha fatto di buono e di cattivo Berlusconi e il suo carrozzone durante il suo "potere" il tutto è infarcito con scene di vita quotidiana in cui ognuno si può ritrovare e a braccetto tutti le ripercussioni sulla vita reale che si hanno con le varie decisioni prese dagli uomini che "lavorano" per noi.

Ho trovato che Simone abbia una scrittura senza fronzoli, diretta e anche dura, ci sono state anche scene che mi hanno fatto ridere come il periodo in cui il nostro protagonista lavorava nel call center..
Se da una parte ho apprezzato il libro, perchè comunque è una fonte di riflessione sui tempi che corrono nel nostro paese, sull'insoddisfazione che dilaga tra il popolo, da una parte per me è stato penalizzato perchè molte scene politiche, molti litigi, molte situazioni erano come parlar arabo e questo non mi ha fatto apprezzare questo libro fino in fondo come farebbe chiunque si sappia destreggiare nelle vicende politiche che caspiterina fanno concorrenza a beautiful...
Se siete come me, non so se potreste apprezzare il libro fino in fondo, ma altrimenti lo consiglio perchè merita ^_^

Piccola parentesi prima di finire... il voto non è basato sullo stile o sulla storia, ma solo su come ho detto nella premessa sulla emozioni personali!!! 
Detto ciò vi lascio il link del blog dell'autore: http://www.disordina.it/ 

Voto: 2/5



Con questo vado a collassare sul letto e naturalmente fatemi sapere se lo avete letto ^_^ Notte lettori :D

5 commenti:

Ilala:) ha detto...

oh peppora ho visto il video...ahahahahahahahhah non si può guarda..ahahahhahahahahahahahahh ;P;P;P;P

Ilala:) ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lady Debora ha detto...

Lo so è pessimo >/////< io mi domando chi c'è lo abbia messo su youtube!!! O.o

Disordina puntoit ha detto...

Ho letto ora la recensione, è stato un libro difficile :) Un po' fuori dai tuoi gusti, credo. Mi spiace ma lo immaginavo. Ti ringrazio molto per l'impegno che ci hai messo e per l'onesta della recensione. In bocca al lupo a te al tuo bel blog.
A presto, un caro saluto.
Simone

Lady Debora ha detto...

Un pochino ^^ però a volte mai dire mai, mi piace cambiare in fondo ho fatto così per tutti i generi che leggo tutt'ora ho sperimentato, provato :) crepi e in bocca al lupo anche a te per tuo libro ^_^