sabato 9 marzo 2013

Recensione: L'origine del peccato

Non so perchè ma è un periodo che la mia voglia di scrivere recensioni è pari allo 0 e le mie letture vanno a rilento, se considerate che "Istruzioni per l'odio" sono da 3 settimane che leggo su per giù e ancora non lo finisco, anche se non mi manca molto. La mia concentrazione è alta come quella del mio criceto quando dorme ovvero nulla.. comunque nonostante tutto il libro che vi recensisco mi è piaciuto molto e l'ho finito in 2 giorni che poi ci ho messo un po' a recensirlo è un altro conto.. Chiedo scusa all'autrice per questo ritardo ^^

Titolo: L'origine del peccato
Autore: Liliana Marchesi
Editore: Auto pubblicato
Pagine: 284
Prezzo: 2,99€ ebook - 14,00€ cartaceo

Trama: Angeline, 17 anni e capelli di uno strano colore tendente all’arancio, è sopravvissuta al terribile incendio in cui i genitori hanno perso la vita, e che l’ha privata della memoria del suo passato. Dopo essere stata per mesi in ospedale, al suo risveglio troverà Adam ad attenderla, il fratello maggiore. Insieme si trasferiranno nelle Highlands, per cercare di ricominciare una nuova vita riprendendo gli studi e creando delle nuove amicizie. Ben presto, però, il suo passato tornerà a tormentarla, insinuando nella sua mente dubbi, paure e sensi di colpa. A minacciare ulteriormente la tranquillità di Angeline sarà l’arrivo di Mael, l’affascinante leader di un gruppo di circensi, che attraverso delle visioni indotte le svelerà dei segreti inimmaginabili sul suo passato, costringendo Angeline a riconsiderare la propria esistenza. Un Giardino paradisiaco abitato da esseri immortali, un albero magnifico tenuto in vita da una linfa misteriosa, e un frutto... che scatenerà il caos!

Recensione

Questo libro è stato per me un miscuglio di emozioni e ha saputo tenermi con un misto di curiosità e diffidenza fino alla fine.
Angeline si risveglia in ospedale dopo mesi senza memoria e come unico filo alla sua vita passata ha Adam suo fratello, che le racconta che è riuscita miracolosamente a salvarsi da un brutto incendio dove purtroppo i loro genitori sono morti. Ma questo è quello che le racconta lui ma sarà la verità? E già qui è scattata la mia molla di curiosità nel voler scoprire insieme alla protagonista la verità!
Tutto sembra andar liscio, fino a quando in città non arriva il circo e con lui l'affascinante Mael, che porta con se un'aurea di mistero e che possiede qualcosa di strana che Angeline non sa spiegare, in quanto sembra che il ragazzo sia venuto e sia propenso a parlare a voler conquistare solo la sua attenzione, e qui la curiosità si mischia alla diffidenza.. Questo perchè non so anche andando avanti e scoprendo meglio questo protagonista, mi è rimasta addosso un velo di inquietudine, come se da un momento all'altra tradisse se stesso compiendo la cattiveria che ci stavamo aspettando fin dall'inizio quando lo abbiamo conosciuto e così fino alla fine, sarà il modo in cui si è posto ma non so, non ho apprezzato fino alla fine questo personaggio, anzi mi aspetto ancora che nel secondo combini qualcosa..
Da questo incontro, che scaturisce nella protagonista un moto di attrazione nei confronti di Mael, scatta la miccia degli eventi.. Le rivelazioni da parte di Adam sul suo passato a cui si aggiungeranno quelle di Mael, ma che non saranno complete bensì cercheranno di fargli digerire la verità a piccole dosi XD e che nonostante tutto lei continua ancora a non capire bene quale sia la verità nonostante gli hanno spiattellato gli indizi contro il muso!! 
Troveremo il triangolo amoroso che porterà nella protagonista ancora più scombussolamento, perchè non sa che pesci prendere con entrambi e quali dei due prevale sull'altro e qui ho storto un po' il naso perchè lo trovo un po' impossibile non dare una rassetta a quello che provi visto che io da lettrice ho notato che Mael ti "scombussola" molto di più da Adam, anche se io personalmente preferivo quest ultimo... ^^

Nonostante i colpi di scena, il quadro non è ancora ben definito e la fine del libro ti lascia a bocca aperta perchè mette a soqquadro tutto quello che ti eri costruita nella mente e ti lascia con la voglia immensa di prendere il mano il secondo perchè dopo la "bomba" che ti sgancia è impensabile non poter continuare e penso che comunque sia un punto di forza questa continua curiosità che i cambi di avvenimento portano con se.

Devo dire che la prima parte del libro essendo poco movimentata, essendo la base del romanzo, non mi ha coinvolta più di tanto leggevo perchè a volte è normale che il meglio venga dopo e infatti è stato così, perchè non sono più riuscita a lasciarlo!
E' riuscita a creare una verità davvero sconvolgente per lo meno io non mi ci ero ancora imbattuta XD e non vi dirò altro perchè il bello è proprio la scoperta graduale che si fa insieme a Angeline (sono proprio cattiva ;p)

Ringrazio infinitamente l'autrice per avermi fatto leggere e conoscere la sua serie che penso che meriti di essere letta anche per la sua originalità e leggerezza, che saprà tenervi attaccata a essa senza il minimo sforzo ^_^

Voto: 3.5/5

4 commenti:

Sophie ha detto...

Uh, non ne avevo mai sentito parlare, si direbbe davvero una lettura interessante! ^^ Vorrei avere più tempo per dedicarmi di tanto in tanto anche a cercare queste piccole "perle" nascoste, dalle trame intriganti o comunque particolari, nell'oceano di romanzi auto-pubblicati! Ci vorrebbe una giornata fatta di 48 ore o giù di lì, sarebbe l'ideale! :P

Lady Debora ha detto...

Ahahha Sophie come hai ragione ^^ a me succede per la lettura, per leggere tutto quello che vorrei servirebbe anche a me una giornata fatta di 48 ore ;P

TheSweetColours ha detto...

Sembra carino!

Lady Debora ha detto...

Si lo è ^^ sopratutto se ti piace il genere :)