venerdì 30 novembre 2012

"Il bacio della morte" parte 5

Ultimo appuntamento alla scoperta di questo libro in uscita a gennaio... Oggi la Giunti Y ci fa scoprire i personaggi che Marta Palazzesi ha pensato per i suoi protagonisti.... Siete curiosi??? Continuate a leggere...



***

 

Thea Anderson (Zoey Deutch)


Damian Aksenov (Ethan Peck)


Serena Grigor (Zoe Boyle)


Cameron Ross (James Gaisford)


Principe Alexandre Vasilkov (Douglas Booth)


Principessa Ania Vasilkov (Payton List)


Caterina Vazov (Kaya Scodelario)


Shane Khan (Adam Hicks)


Kirill Mashkov (Vasiliy Stepanov)


Ranya Cassian (Odette Yustman)


Zarmayr Carzou (Chris Messina)


Clarissa Anderson (Paula Malcomson)


Andres Grigor (Jon Hamm)

Allora che ne pensate??? A me ogni indizio mette sempre più voglia di leggere questo libro... 

giovedì 29 novembre 2012

"Il bacio della morte" parte 4


Quarto appuntamento con le novità Giunti Y su Il bacio della morte... oggi scopriamo la playlist ufficiale del libro...


The Naked and Famous - Young Blood
The Airborne Toxic Event - All I Ever Wanted
Florence + The Machine - Cosmic Love
Florence + The Machine - Seven Devils
Florence + The Machine - Never Let Me Go
Katie Costello - Stranger
Lykke Li & Kleerup - Until We Bleed
Kele - Everything You Wanted
Lana Del Rey - Dark Paradise

Chi ben comincia... #5

Chi ben comincia... è la rubrica ideata dalla carissima Alessia del blog Il profumo dei libri che ringrazio perchè questa rubrica mi piace tantissimo e poi non so vi può essere utile per stuzzicare la vostra curiosità ^^ Questa rubrica la posterò ogni giovedì ^_^... In che cosa consiste?

-Apri un libro a caso dalla tua libreria
-Riporta le prime 5, 10, 15 frasi dell'inizio del libro
-Aspetta i commenti.



Prime righe del prologo di un libro che sarà tra le mie prossime letture e che lo stavo aspettando dall'anno prima che uscisse :p non vedo l'ora di iniziarlo ^_^ consiste in una quadrilogia (? si dice così si??) e ogni volume ne contiene due.. questo è il primo!!

***

C'era una volta, in una terra di vampiri, streghe e mutaforma, uno Stregone del Sangue, che bramava l'unico potere che ancora gli era negato: il diritto a comandare.
Con il suo mostruoso esercito attaccò il palazzo reale, assassinò brutalmente gli amati sovrani di Elden e tentò di fare lo stesso con Nicolai, l'erede al trono, e i suo tre fratelli, Breena, Dayn e Micah.
Quest'ultima impresa tuttavia non gli riuscì, perchè non aveva fatto i conti con il desiderio di giustizia di un re e con l'amore di una madre per i propri figli.
Prima di esalare l'ultimo respiro, infatti, il sovrano attinse al proprio potere magico per infondere nei discendenti un inestinguibile bisogno di vendetta, assicurandosi che avrebbero combattuto per l'eternità per reclamare ciò che apparteneva loro. Nello stesso istante, la regina usò le proprie capacità per spedirli altrove, salvandoli. Almeno per il momento. 
Tuttavia, il re e la regina erano deboli, le menti offuscate dal dolore, i poteri magici in conflitto. Perciò gli eredi, pur vincolati a distruggere l'assassino dei suoi genitori, si ritrovano catapultati in regni differenti all'interno del reame, solo con un oggetto che li collegava alla Casa Reale di Elden: un segnatempo, donato loro dai genitori.

-Seduzione oscura. Royal house of shadows. Vol. 1 di Gena Showalter e Jill Monroe-

Anteprima: "Lost in Austen" di Emma Campbell Webster

Buon giorno carissimi stamattina mi è rivenuto in mente un post che ha pubblicato qualche giorno fa Sivia-66 sul suo blog Un tè con Jane Austen (che consiglio a tutte le amanti di Jane ;p) su un libro in uscita il 29 novembre che non può mancare nelle librerie delle amanti di questa autrice meravigliosa....

Titolo: Lost in Austen
Autore: Emma Campbell Webster - illustrato da Pénélope Bagieu
Editore: HOP!
Pagine: 384
Prezzo: 21,00€

Data di uscita: 29 novembre 2012

Trama: Di che cosa si tratta? E' una vera e propria storia che si dipana su quasi 400 pagine, che si legge come un romanzo ma si vive come un gioco di ruolo in cui la protagonista sei tu, Lizzy Bennet.

Questo libro farà diventare ogni lettrice/Lizzy la protagonista che sceglierà che percorso esistenziale e  sentimentale da prendere... potrà decidere se andare verso Mr. Darcy o Mr. Knightley, o  se incontrarsi con Mr. Tilney... E sarà una partita a punti (di FortunaQualitàAutostimaRelazioniDifetti) per trovare un marito. Allora che ne dite vi ispira?? Io peccato che ho già compilato la letterina :p ma un autoregalo ci sta tutto no?! ^_^

mercoledì 28 novembre 2012

Christmas' Meme

Tag natalizio ^^ ahahah questo mi mancava :p trovato sul blog di Lorenza -I libri di Lò-


1) Ami in Natale?
Si moltissimo!! Tutte quelle luci, i canti per strada, i pacchetti colorati, i regali, lo stare insieme a tutti i parenti ridendo e mangiando facendoci i dispetti.. e una delle cose più belle ^_^

2) Fino a che età hai creduto a Babbo Natale?
Non saprei sinceramente non ricordo neanche se ci ho mai creduto a Babbo Natale o.O

3) Il libro più brutto che hai ricevuto per Natale?
Zia Mame

4) Il libro più bello che hai ricevuto per Natale?
Questa è difficile non ne ho idea, è raro che mi regalino libri che non sono stati chiesti da me :p

5) Qual è il libro che vorresti ricevere per Natale?
>.< seriamente?? ho un agenda piena (nel vero senso della parola) di titoli da comprare, ho l'imbarazzo della scelta ahahah

6) Qual è il libro che non vorresti ricevere per Natale?
Non so, di sicuro non voglio un libro sulla politica o uno di Bruno Vespa (potrei sentirmi male..)

7) Qual è il film o libro che tratta in Natale che ami di più?
Non ne ho idea...

8) Qual è il libro che vorresti regalare per Natale e a chi?
Vorrei regalare un libro al mio amore che non riesce a vedere la bellezza della lettura e gli regalerei un bel triller ^_^ ma non lo faccio perchè so che se lo legge ci mette un anno (quello che gli è stato regalato dalla sorella il Natale scorso è ancora in lettura O.O) oppure non lo legge affatto -_-"

9) Qual è il libro che vorresti riciclare come regalo?
Suck! di Christopher Moore... veramente pessimo!!

10) In quale ambientazione letteraria vorresti vivere il Natale?
Quella di Orgoglio e pregiudizio ^_^    

Tag "Amore per i libri.."

Torno con un altro divertente tag sui libri... se volete potete partecipate nei commenti oppure lasciatemi il link :) sono curiosa di leggere le vostre risposte...


1) Quale libro della tua libreria terresti se gli altri li dovessi gettare o dovessi darli via?
Per prima cosa non li getterò mai i miei bimbi *_* ahahhaa e tanto meno darli via... penso che terrei Twilight...

2) Quando leggi, ti piace sgranocchiare o bere qualcosa?
Mangiare assolutamente no mi da fastidio, bere è raro se proprio bevo il Tè freddo alla pesca *_* ne sono drogata :p

3) Quando hai iniziato e quale è stato uno dei primi libri che hai letto?
Allora devo fare due distinzioni perchè ho iniziato da pochi anni, precisamente alla fine del 2008.. ma il primo libro che ho letto in vita mia è stato in prima o seconda elementare a scuola ed era Cipì.

4) Un libro che non daresti mai via e che rileggeresti di continuo?
>.< c'è ne sono molti che rileggo perchè mi sono entrati nel cuore... direi Il cielo sopra Darjeeling di  Nicole C. Vosseler (qui la mia recensione se volete :p)

5) Sei un tipo romantico o ti piace più l'azione?
Io leggo entrambi non ci lascio niente :p ma tra i due l'amore lo preferisco <3

6) Ti piacciono i libri con suspense o senza suspense?
Entrambi.

7) Grossi libri o libricini?
Non guardo le pagine, ma la sostanza ^^

8) Leggi solo un genere o fai un mix?
Assolutamente un mix, mi piace variare il genere tra un libro e un altro.

9) Ti piace leggere libri "antichi" (come tema fortemente storico) libri attuali o libri distopici (per esempio che hanno a che fare con il futuro)?
I classici li leggo molto volentieri, i libri attuali tipo quelli sulla politica o sulla mafia no non li leggo, mi annoiano e se voglio sentire queste cose mi basta aprire la tv.. I distopici mi ci sto approcciando da poco, ma mi stanno piacendo molto ^_^

10) Katniss di Hunger Games o Hermione di Harry Potter?
La trilogia di Hunger Games non l'ho ne vista ne letta perciò non saprei dirvi... di Harry Potter ho letto solo i primi due.. Hermione direi almeno non mi è sconosciuta del tutto ^_^

11) Libri singoli o saghe/trilogie?
Non disdegno ne l'uno ne l'altro...

"Il bacio della morte" parte 3

Terzo appuntamento con le informazioni rilasciate dalla Giunti Y sul libro di Marta Palazzesi...
QUI troverete il primo capitolo del libro per tutti i curiosoni :p

Che ne pensate?? Vi incuriosisce un pò di più ora?? ^_^ A me moltissimo!!! 

martedì 27 novembre 2012

I miei acquisti #44

Settimana povera povera >.< un solo libro...

Mansfield Park di Jane Austen

Trama: Fanny Price è diversa da tutte le altre eroine di Jane Austen: non ha il senso dell'umorismo di Elizabeth Bennet né la frivolezza di Emma, e nemmeno la consapevolezza di Elinor Dashwood o l'irruenza di sua sorella Marianne. Fanny è tutta buon senso, umiltà, riservatezza e vulnerabilità. è il personaggio più passivo del romanzo, eppure dal punto di vista dell'azione morale, Fanny è la più attiva perché è l'unica che riesce a vedere le cose nella giusta prospettiva fin dal principio.Nella sua immobilità, è un personaggio chiave, simbolo di quel mondo di pacata quiete e solidi valori che era l'Inghilterra rurale del primo Settecento, contrapposto alla frenesia e dinamicità di una Londra ormai alle soglie della Rivoluzione industriale. Con Fanny, Jane Austen disegna il ritratto di un'eroina positiva non per abbondanza, ma per difetto di qualità mondane: un'eroina che fa dell'immobilità la propria forza, e vince senza fare nulla.

Voi che cosa avete ricevuto o comprato questa settimana??? ^_^

Recensione: Lilium

Buona sera carissimi guardo la pagine delle letture 2012 e mi accorgo che mi mancano sempre più recensioni da scrivere -_-" non c'è la posso fare ahahhaha scherzo entro la fine dell'anno c'è la farò :p intanto vi parlo di un libro che mi è piaciuto moltissimo e che ringrazio tantissimi l'autrice per avermelo fatto leggere... Grazie grazie grazie ^_^


Titolo: Lilium
Autore: Mariapia Messina
Editore: Amazon
Pagine: 114
Prezzo: 0,89

TramaNel linguaggio dei fiori il lilium significa purezza. Il fresco vento estivo degli anni più dolci lascia presto il posto al vento più freddo e tagliente della realtà. Dall’alto di una torre ricoperta di canditi fiori una ragazza guardava le bianche nuvole e sperava di riuscire a toccare finalmente la soffice terra. Di lei Sara scrive e scrive perché forse quello è l’unico modo per cancellare il suo tormento, il suo amore segreto, suo fratello. Ma anche un candido fiore appassisce se viene immerso in un’acqua torbida e presto muore. E muore tutto, ne più gioia ne speranza abitano le stanze sempre silenziose di una bella casa. E se per troppo tempo si indossa una maschera questa si consumerà e si infrangerà. Solo quando resterai completamente indifeso davanti a quella realtà ti renderai conto di quanto sia inutile cercare di scappare da li, eppure ci provi. Ci provi perché preferisci cadere e farti male piuttosto che lasciarti morire senza almeno provare.


Recensione

Se cercate un libro pieno d'amore, tenero, passionale, sdolcinato con un lieto fine non fa per voi questo libro, ma se vi piacciono le storie con un sapore amaro dove il lieto fine non è d'obbligo allora ve lo consiglio!!
La protagonista è Sara, una ragazza tormentata dal suo amore, un ragazza che si sente sporca, inadeguata, vorrebbe morire, una ragazza disgustata da sé stessa.. perchè ama il proprio fratello, Emanuele.

Il libro è una sorta di diario anche se non è impostato come tale, ma racconta tutti i più profondi pensieri di Sara, tutte le sue paure, tutto ciò che lei fa e sente.
Cercherà di dimenticarlo, di cambiarsi, di cambiare la sua vita, ma tutti i suoi buoni propositi, tutto ciò che servirà a qualcosa???

Un libro bellissimo che scorre veloce tra le nostre dita, che arrivati alla fine ci lascia un magone di tristezza, ma che non sarebbe potuto essere altrimenti perchè è perfetto così. Un libro che consiglio a tutti coloro che amano questo tipo di storie, vere e struggenti.

Voto: 4/5

"Il bacio della morte" parte 2

Altre curiosità dal mondo Giunti Y sul romanzo di Marta Palazzesi... che per quanto mi riguarda nutro alte aspettative ^_^ 


Biografia:
Marta Palazzesi ha 28 anni e vive a Milano. Quando non scrive, colleziona vecchie cartoline, studia russo e legge noiosissimi romanzi storici, che compensa con avvincenti storie YA.
Questo è il suo romanzo d'esordio (Il bacio della morte) che inaugura la saga della "Casa dei demoni".

lunedì 26 novembre 2012

Anteprima: "Il bacio della morte" di Marta Palazzesi

Buon inizio di settimana cari lettori ^^ oggi vi presento un anteprima firmata Giunti Y.. a me piace moltissimo la copertina in primis *_* lo sapete è più forte di me amarle per prima, poi la trama ambientata in Romania :p fate conto che sarà mio ^_^


Titolo: Il bacio della morte 
Autore: Marta Palazzesi
Editore: Giunti Y
Genere: YA
Pagine: 384
Prezzo: 12,00€

Data di uscita: 16 gennaio 2013

TramaQuando hai diciotto anni, vivi nelle remote foreste della Romania e il tuo unico obiettivo è dare la caccia alle spietate creature che popolano il Mondo Sotterraneo, non puoi permetterti distrazioni. E questo Thea lo sa molto bene. Abile mezzo demone dotato del potere dei sogni, è una ragazza ribelle e irriverente. Ma quando riceve il pugnale con cui cacciare gli Azura, è più che determinata a impegnarsi fino in fondo negli allenamenti che la renderanno ufficialmente una Cacciatrice, mettendo da parte tutto il resto. Però non sempre le cose vanno come previsto e Thea si ritrova costretta non solo a combattere contro un nemico infido e crudele, ma anche a resistere al costante impulso di azzuffarsi col padre, dal quale ha ereditato i poteri da Incubo. Ma soprattutto deve cercare di contenere l’attrazione per il nuovo compagno di caccia, un affascinante mezzo Succubo dal passato oscuro. Inaspettate rivelazioni e inquietanti avvenimenti sconvolgeranno pericolosamente la vita di Thea, divisa tra il desiderio di seguire chi ama e compiere il proprio dovere.

Voi che ne pensate?? Vi ispira?? :p

sabato 24 novembre 2012

Omaggi da... #6

Dopo tanto tempo ritorno con la puntata di Omaggi da.. che consiste semplicemente nel farvi vedere, quando ci sono, i libri in formato ebook o cartacei che ho ricevuto per recensire dagli autori. 
Ringrazio di cuore Mariapia che mi ha dato la possibilità di leggere il suo libro che potete trovare su Amazon (QUI)


Titolo: Lilium
Autore: Mariapia Messina
Editore: Amazon
Prezzo: 0,89€

Trama: Nel linguaggio dei fiori il lilium significa purezza. Il fresco vento estivo degli anni più dolci lascia presto il posto al vento più freddo e tagliente della realtà. Dall’alto di una torre ricoperta di canditi fiori una ragazza guardava le bianche nuvole e sperava di riuscire a toccare finalmente la soffice terra. Di lei Sara scrive e scrive perché forse quello è l’unico modo per cancellare il suo tormento, il suo amore segreto, suo fratello. Ma anche un candido fiore appassisce se viene immerso in un’acqua torbida e presto muore. E muore tutto, ne più gioia ne speranza abitano le stanze sempre silenziose di una bella casa. E se per troppo tempo si indossa una maschera questa si consumerà e si infrangerà. Solo quando resterai completamente indifeso davanti a quella realtà ti renderai conto di quanto sia inutile cercare di scappare da li, eppure ci provi. Ci provi perché preferisci cadere e farti male piuttosto che lasciarti morire senza almeno provare.

"La signora che vedeva i morti" di Marco Bertoli

Sera cari... stasera vi voglio presentare un libro che sta girando molto sui blog (per lo meno quelli che seguo io..^^) e devo dire che dalla trama mi ha sempre incuriosito e devo dire che quando l'autore mi ha chiesto di poterlo presentare sul blog non ho esitato un attimo...  :)


Titolo: La signora che vedeva i morti
Autore: Marco Bertoli
Genere: giallo storico
Editore: Felici Editore
Pagine: 360
Prezzo: 13,00€
Trama: In un XVII secolo molto simile a quello vero, tra Pisa e la Lunigiana, Debrena Mori, primo siniscalco dell’ufficio indagini speciali dei reali moschettieri durante il regno di Ugolino V della Gherardesca, svolge con perizia e freddezza la propria funzione. Un tempo, però, era stata solo una giovane donna del popolo, cieca ma capace di vedere le anime dei defunti. Manfredi Gambacorti, colonnello dei reali moschettieri e Franco Gentilini, mago giudiziario, entrambi funzionari investigativi, indagano su una serie di indecifrabili suicidi e su un omicidio altrettanto misterioso... un giallo in costume dove la Storia si narra con rigore.
 Voi che ne pensate??? Io appena mi capita lo prenderò sicuramente ^_^

My personal beauty #15: acquisti

Buona sera carissimi ^_^ puntata di My personal beauty... questa settimana mi sono data al pazzo shopping :p Voi che avete messo di nuovo nel vostro beauty??? 
P.s. scusate la qualità delle foto, ma le ho appena fatte.. un po' la luce è quel che è, un po' è il telefono... vabè stendiamo un velo pietoso...


***
Smalto Astra Laque n.15

  
 
Smalto Astra Laque n.20



Pigmenti Essence (serie Breaking Dawn part 2) - n.4 Edward's love


Shimmer Powder Essence (serie Breaking Dawn part 2) - n.01 Bella's secret



Lipgloss Essence (serie Breaking Dawn part 2) - n.02 Renesmee red
(sembra rosa, ma è rosso anche se quando poi lo vai a mettere è quasi trasparente si vedono solo i brillantini ^_^) 



Rossetto Essence (serie Breaking Dawn part 2) - n.01 A piece of forever
(non so se in foto si vede, ma è dorato.. alla stesura non è molto colorato..) 



Smalto Kiko n.335
 (>.< dovrebbe essere blu notte ihihi che tra cui ho sbagliato pure a prenderlo dovevo prendere un numero in più non uno in meno -_-")


Smalti Essence (serie Breaking dawn part 2) da sinistra verso destra:
 n.04 Edward's love
 n.03 A piece of forever
n.01 Jacob's protection
 n.02 Alice had a vision
(i colori non si vedono molto bene sono tutti con i brillantini dentro e sono nero, dorato, blu notte e viola con varie sfumature... ma poi vi farò vedere gli swatches ^_^) 
 

venerdì 23 novembre 2012

Poesy #18

Carissimi buona serata ^^ io sono distrutta -_-" e mi sto sognando il letto caldo *_* intanto vi posto una nuova puntata di Poesy...


-Mi baciò.

E sembrava come se un fiume in piena divorasse un intero villaggio, distruggendo case, alberi e strade, senza curarsi di niente e di nessuno, rapido e letale, funesto e micidiale. Era un fiume d’acqua dolce, che tuttavia cercava il sale del mare per dare un gusto e un fine alla propria esistenza. Quel bacio celava un irruente attaccamento alla vita, ai sogni mai avuti, alle speranze distrutte e oramai dimenticate. Racchiudeva in sé il fragore delle onde che si infrangono sugli scogli e il soave canto di un’aquila alle prime luci dell’alba. Era il tutto e il nulla nel medesimo istante. Per me si trattava di un uragano impetuoso, pari a una bufera di neve bollente, per Dario una semplice unione tra labbra e lingue. Almeno così credevo. Mi staccai da lui. Una punta di amarezza si nascondeva adesso nella mia bocca: era il sapore della tristezza.
Una tristezza che non mi apparteneva.              (Il ragazzo del destino di M.Elena Gattuso)

-Qualche volta ho nei suoi confronti una sensazione curiosa, specialmente quando mi è vicina, come ora. Mi sembra di avere una corda nella parte sinistra nel mio petto strettamente legata a una corda analoga nella parte corrispondente della sua personcina. E se mare e terra si frapporranno tra noi, tempo che quella congiunzione andrà spezzata, e ho la convinzione che comincerò a sanguinare dentro.. quanto a lei.. mi dimenticherà!- (Jane Eyre)

-Se vogliamo conoscere il senso dell'esistenza, dobbiamo aprire un libro: là in fondo, nell'angolo più oscuro del capitolo, c'è una frase scritta apposta per noi.  (Pietro Citati)

-Ogni lettore, quando legge, legge sé stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che è offerto al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in sé stesso. (Proust)

-"Adesso, più leggo, più mi rendo conto di sapere così poco, ma sto anche imparando a vedere le cose intorno a me con occhi più attenti, a coglierne le più lievi sfumature, a viverle e amarle..."  (Romano Battaglia)

-Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere vorresti che l' autore fosse  un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira."
(Salinger)

-"....il piacere della lettura, un piacere che è diventato in pochissimo tempo attrazione, amore, passione: leggo un libro dopo l'altro, al mattino sulla spiaggia, nel pomeriggio seduta in giardino, la sera prima di dormire, e annoto e sottolineo le frasi, le poesie, i pensieri che più mi piacciono e mi colpiscono..."   (Romano Battaglia)

-Ci siamo abituati a dare a parole come “silenzio” e “solitudine” un significato di malinconia, negativo. Nel caso della lettura non è così, al contrario quel silenzio e quella solitudine segnano la condizione orgogliosa dell’essere umano solo con i suoi pensieri, capace di dimenticare per qualche ora “ogni affanno”.  (Corrado Augias)

-Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi.  (Franz Kafka)

-I libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di familiarità attiva e penetrante.  (Fernando Pessoa)

-E' un pensiero che calma e dà forza, sapere che tra i libri che possediamo ce ne sono alcuni sufficienti a liberare e a salvare. Se ne aggiungono di nuovi, quasi ogni giorno, ma quelli necessari già ci sono da tempo. (Guido Ceronetti)

-I libri sono la maggior parte taciti e costanti amici.  (Charles W. Eliot)

-Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.  (Daniel Pennac)

-Tutti i libri del mondo non ti danno la felicità,
però in segreto ti rinviano a te stesso.
Lì c'è tutto ciò di cui hai bisogno, sole stelle luna.
Perché la luce che cercavi vive dentro di te.
La saggezza che hai cercato a lungo in biblioteca
ora brilla in ogni foglio, perché adesso è tua.  (Hermann Hesse)




Chi ben comincia.. #4

Scusate il ritardo mai ieri non ci sono stata mai a casa e non lo avevo preparato  -_-" 

Chi ben comincia... è la rubrica ideata dalla carissima Alessia del blog Il profumo dei libri che ringrazio perchè questa rubrica mi piace tantissimo e poi non so vi può essere utile per stuzzicare la vostra curiosità ^^ Questa rubrica la posterò ogni giovedì ^_^... In che cosa consiste?

-Apri un libro a caso dalla tua libreria
-Riporta le prime 5, 10, 15 frasi dell'inizio del libro
-Aspetta i commenti.


Prime righe del primo libro della simpaticissima trilogia di Federica Bosco, che mi sta facendo ridere tantissimo!!

***



La sveglia suona e mi dibatto per uscire dalla fase di terzo rem.
Apro gli occhi: mercoledì, lavoro, pioggia, David. In quest'ordine.
Non credo di farcela a sopportare un'altra giornata così.
Richiudo gli occhi e mi concentro: forse se mi sforzo riuscirò a cambiare la mia vita con quella di Jennifer Lopez o anche il tizio che lei ha assunto solo per farsi togliere il soprabito alle feste.   
Non funziona. Chissà perchè.
Mi alzo e mi guardo allo specchio e capisco perchè non ho una relazione fissa da secoli.
Mi metto di profilo e tiro dentro la pancia. Cerco di ritirare dentro anche le cosce, ma non ci riesco.
Sono già stanca.
Scendo a farmi il caffè.

-Mi piaci da morire di Federica Bosco

martedì 20 novembre 2012

Recensione: Sekrets. Le visioni di Megan

Sono imperdonabile, leggo leggo ma di recensioni non se ne vedono cerco di recuperare iniziando con questa ;p

Titolo: Sekrets. Le visioni di Megan
Autore: Elizabeth Chandler
Editore: Newton Compton
Pagine: 12,90€
Prezzo: 182

Trama: Il primo capitolo di una nuova grande saga Megan ha sedici anni quando viene invitata da sua nonna, che non ha mai conosciuto, presso la grande casa di famiglia nel Maryland. Quando arriva davanti a Scarborough House, Megan è sicura di aver già visto quell’edificio in sogno e una volta entrata sente subito che c’è qualcosa che non va: la nonna è rigida e maldisposta e il cugino Matt la detesta. Comincia a fare strani sogni, ed è ossessionata dalle visioni di un passato che non le appartiene, finché non inizia a sentire una voce… Crede di essere impazzita, ma presto si rende conto che ciò che quella misteriosa presenza le racconta è accaduto davvero: è il fantasma di Avril a parlarle, la sorella di sua nonna. Avril è morta quando aveva la stessa età di Megan, e le somigliava in modo impressionante… Un terribile segreto emerge lentamente dalle nebbie del passato, una minaccia che abbatte tutte le sue certezze e le strappa la sua stessa identità. E Megan può contare solo sul suo coraggio e sulla sua innocenza per trovare la salvezza. Elizabeth Chandler è lo pseudonimo di Mary Claire Helldorfer, autrice di storie per bambini e ragazzi. Vive a Baltimora e ha ottenuto un grande successo internazionale con la trilogia Baciata da un angelo, pubblicata in Italia dalla Newton Compton. Le visioni di Megan è il primo episodio di Sekrets, una nuova appassionante saga. 


Recensione

Avevo letto di questa autrice la serie di Baciata da un angelo e non mi è piaciuta affatto, l'ho trovata vuota di emozioni e poco coinvolgente, però la trama di questo libro prometteva bene e complice il fatto che l'ho trovato a una bancarella a 4€ gli ho voluto dare una seconda opportunità e devo dire che in parte è andata meglio in parte stendiamo un velo pietoso...

Megan da anni sogna sempre la stessa cosa, una casa che però non ha mai visto e che scoprirà essere la casa della nonna che non ha mai conosciuto visto che Megan e i suoi fratelli non sono considerati parte della famiglia in quanto adottati e reputa strano l'invito della nonna a passare 2 settimane nel Maryland a Scarborough House.
La nonna si rivela essere una persona fredda, e anche un pò acida e cattiva nei confronti del cugino che abita con lei, infatti ogni scusa è buona per criticarlo e sottolineare le sue mancanze.
Con il suo arrivo i sogni si intensificano comincia a sognare oggetti, stanze e la sorella morta della nonna, April, sente voci, gli oggetti cambiano posto e Megan è decisa a capire più che mai cosa stia accadendo.

Un libro leggero e carino che si legge velocemente non ci sono dubbi, ma ha delle pecche che mi danno fastidio.. alla fine del libro molte cose sono rimaste in sospeso, non si sa perchè la nonna tormenta Matt, perchè abbia invitato così di punto in bianco la nipote, non spiega niente come se le da per scontato e non si può neanche dire e va bè ma è il primo libro nel secondo magari lo dice, e invece no perchè ogni volume è autoconclusivo.. perciò queste cose come le si fanno a scoprire?? magari me le devo inventare???!!!! 
Insomma un libro che è consigliato a chi ha un'età intorno ai 13/14 anni. E voi lo avete letto?

Voto: 2/5

I miei acquisti #43

Cari lettori :p puntata di "I miei acquisti"... questa settimana mi sono riuscita a fare un giretto in libreria e in edicola per la mia gioia non tanto per il portafoglio che ha dato tutto quello che poteva ahaha poverino ^_-

Mi piaci da morire, L'amore non fa per me, L'amore mi perseguita - Volume unico di Federica Bosco

TramaMonica è fragile e ingenua, intrepida e determinata. Ha trentuno anni, vive a New York ed è... cronicamente single! Ha un solo grande sogno nel cassetto: diventare una scrittrice. Convive con un gay e una cantante di colore esperta di astrologia e tutti gli appuntamenti al buio che gli amici le organizzano si rivelano sempre dei veri disastri. Fino al giorno in cui conosce Edgar, splendido principe azzurro. Si trasferisce con lui in Scozia e tutti i suoi sogni sembrano realizzarsi: vive con l'uomo che ama e il suo libro sta per essere pubblicato. Ma all'improvviso gli eventi precipitano: la convivenza mette in luce i "piccoli difetti" di Edgar, vivere con la suocera è insopportabile e il paese in cui abitano è sperduto nella brughiera. Il suo grande amore naufraga e Monica torna a New York più disillusa che mai, ma non immagina quali scherzi il destino abbia ancora in serbo per lei... Finalmente in un unico volume la trilogia delle (dis)avventure di Monica: una storia toccante e leggera di sentimenti e desideri al femminile.

I Watson e Emma Watson di Jane Austen e Joan Aiken

TramaEra il 1803 quando Jane Austen mise mano alla stesura di un romanzo che non avrebbe mai trovato compimento e sarebbe stato pubblicato per la prima volta solo nel 1871, a cura del nipote dell'autrice, James-Rdward Austen-Leigh, il quale lo intitolò "I Watson". Un'opera che gli amanti della grande scrittrice avrebbero sempre desiderato leggere per intero, avendo tutte le caratteristiche delle sue opere più mature (infatti fu scritta dopo la stesura di "Ragione e sentimento" e "Orgoglio e pregiudizio"). Finora, quindi, le avventure di Emma, l'eroina del romanzo, si interrompevano bruscamente lasciando nei lettori un misto di delusione e di curiosità insoddisfatta. Finora. Adesso, grazie alla straordinaria e felice creatività di Joan Aiken, famosa e apprezzata autrice di sequel austeniani, quelle vicende trovano compimento in un romanzo che riprende esattamente da dove la vicenda si era interrotta, intrecciando le vicende di nuovi e vecchi personaggi. E così sapremo finalmente cosa succede a Emma quando, dopo quattordici anni di assenza, fa ritorno nella sua famiglia d'origine e si ritrova a dover assistere il padre, ormai vecchio e molto malato, e farsi accettare dai fratelli, tra i quali i rapporti sono inquinati da piccole gelosie e invidie meschine. Ma la giovane Emma è all'altezza delle grandi eroine austeniane e affronterà con coraggio e determinazione le difficili prove che la vita ha in serbo per lei.

Ragione e sentimento di Jane Austen

Trama: "Ragione e sentimento" è imperniato sulle vicende sentimentali di due sorelle profondamente diverse tra loro: Elinor, la maggiore, segue i dettami della ragione; Marianne si abbandona agli impulsi del cuore. Il destino delle due protagoniste si gioca tutto in vista di ciò che era considerato l'evento principale della vita femminile: il matrimonio. La capacità di osservazione e l'arguto umorismo della Austen disegnano un ritratto acuto e penetrante di un mondo convenzionale e pettegolo, attento alle realtà più minute della vita quotidiana, refrattario a qualsiasi accenno di cambiamento. Nonostante l'aperta condanna del romanticismo, ritenuto un eccesso da evitare, proprio il personaggio della romantica e scriteriata Marianne, una delle figure più originali della Austen, conferisce a questo romanzo un fascino e una vivacità irresistibili, che lo rendono ancora oggi un'opera di straordinario successo.

Voi che avete acquistato o ricevuto???

sabato 17 novembre 2012

My personal beauty #14: acquisti e Swatches

Buona sera carissimi come sta iniziando il vostro fine settimana?? Il mio è stato stressante ho iniziato a fare lo stage scolastico in un centro estetico e sono stata 5 ore al giorno in piedi ieri e oggi e giovedì e la mia schiena sta piangendo ahahah i miei acquisti ne hanno risentito e il mio portafoglio e mia mamma sono felici solo 1 smalto ^_^ e oggi inauguro i primi due swatches :p quello rosa è il mio acquisto quello verde è lo smalto che mi ha regalato la settimana scorsa la mia suocera ^_^

Smalto SinfulColor Professional n. 313 Pink forever


***


Smalto: Un bel rosa caramella, che mi mancava ihih un colore semplice senza brillantini, pieno e intenso. Preso da Oviesse è una marca nuova e devo dire che ne prenderò altri ne sono soddisfatta. Pagato 3,70€

Stesura & Asciugatura: Non fa righe, ma se ci ripassi più di 3 volte su un punto il colore tende a tirarsi via. Non si asciuga velocemente ci mette un pò, un 10-15 minuti buoni.

Durata: Non saprei dirvi perchè l'ho dovuto togliere prima del tempo per via dello stage, ma in 2 giorni non mi si era ancora rovinato, con base senza top coat.
Necessarie 2 passate.

Voto: 3,5/5



Smalto: Marca della profumeria Limoni che devo dire è ottimo, un bel verde abete (???) scuro, anch'esso senza brillantini. Il costo dovrebbe se non mi sbaglio aggirarsi intorno hai 4€. Appena posso andrò a prenderne altri, consigliatissimo!!

Stesura & Asciugatura: Si stende facilmente, senza portarsi via il colore. Lo smalto inoltre non macchia l'unghia e si rimuove facilmente.

Durata: 5 giorni (perchè l'ho voluto togliere io, se no sarebbe durato ancora molto, la foto è stata scattata al 5 giorno vi ho detto tutto, neanche una scheggiatura nonostante io ci abbia fatto cerette su cerette, toccato detersivi e quant'altro) usato base senza top coat.

Voto: 5/5