venerdì 10 agosto 2012

Recensione: Non lasciarmi Edward

Ecco la recensione di un libro che ho comprato nel mio ultimo momento di pazzia  con Amazon....

Titolo: Non lasciarmi Edward
Autore: Stefania Niccolini
Editore: La corte editore
Pagine: 236
Prezzo: 14,90€

Trama: Edward Cullen è il vampiro protagonista della famosissima saga di Twilight. Affascinante, tenebroso, romantico, rappresenta il ragazzo ideale di milioni di fans in tutto il mondo. Una di queste è Irene Gigli, una liceale sedicenne che, leggendo il romanzo, si innamora perdutamente di Edward, incurante del fatto che sia solo un personaggio immaginario. Proprio lei, che aveva cercato in tutti i modi di evitare il libro, cade quindi vittima di una vera e propria ossessione sentimentale, che renderà impari il confronto con tutti i ragazzi "umani". Le cose si aggraveranno ancora di più quando, in seguito ad uno sfortunato incidente, la ragazza si risveglierà con una strana amnesia, convinta di essere Bella Swan, la protagonista femminile della saga di Twilight, appena abbandonata dal suo amato. Tutto ciò darà il via ad una serie di bizzarri equivoci che movimenteranno a dir poco la vita di Irene, dei suoi migliori amici e di tutta la sua famiglia, che si ritroveranno a gestire una situazione che, per quanto paradossale, nasconde pericoli e insidie reali: primo fra tutti, quello di non accorgersi che l'amore, quello vero, è solo dietro l'angolo.

Recensione

E' un libro per ragazzine, una lettura veramente semplice dove ci si diverte alle battute e alla spensieratezza dei  16 anni di Irene e Francesca migliori amiche, che si soffrono di "Twilite acute" quella "malattia" che ha ogni ragazza che legge Twilight e non può fare a meno di parlare solo di quello!
Le due famiglie delle ragazze vivono da sempre nella stessa casa insieme a Cosimo fratello di Francy e il piccolo Gabriele fratello di Irene e i genitori di entrambi.
Siamo nel periodo prossimo all'uscita di Twilight quando tutte le ragazzine del mondo stravedono per Edward e Franci non è da meno... e un periodo che parla solo di Twilight, si Edward e a tutti i costi cerca di convincere Irene a leggere la saga, ma lei imperterrita si rifiuta.. e nel momento in cui lo fa la loro vita cambia radicalmente.
Anche lei non riesce a parlare di altro e dopo tanta convinzione legge anche New moon, peccato che arrivate alla parte in cui Bella si cimenta in sport estremi per rivedere l'immagine del suo amato, Irene cade per le scale battendo la testa e al risveglio ha perso la memoria e crede di essere Bella Swan cadendo in depressione per la "perdita" del suo grande amore. Di botto tutta la sua routine cambia non gioca più a ping pong con Cosimo detto Coso, non va più a Karate e vediamo le mille acrobazie in cui si butta per "rivede" Edward e le mille bugie che le due famiglie gli rifilano per non fargli scoprire la verità perchè a detta del medico sarebbe uno shock troppo grande  e scoprire che è Edward e Bella in realtà non esistono e che la memoria gli sarebbe tornata da sola.
E' un libro ma è carino, senza pretese, frivolo, divertente sopratutto prima che Irene diventasse Bella. Non è un capolavoro, non è un libro per tutti, ma solo a chi ha intorno ai 14/15, un libro per passare un pomeriggio così senza star a pensare a chissà quale trama ingarbugliata o mistero da svelare..

Voto: 2/5

2 commenti:

..Mary.. ha detto...

credo che passerò!!!!non credo che sia il libro per me!!:)

Lady Debora ha detto...

Non ti perdi niente! ^_^